NANOWAR OF STEEL: in arrivo l’album ‘Italian Folk Metal’, ascolta ‘La Maledizione di Capitan Findus’

NANOWAR OF STEEL: in arrivo l’album ‘Italian Folk Metal’, ascolta ‘La Maledizione di Capitan Findus’

I Nanowar Of Steel si aprono a nuovi orizzonti annunciando il nuovo album ‘Italian Folk Metal’, che uscirà il 2 luglio tramite Napalm Records. Ad anticipare la release la band ha diffuso il singolo ‘La Maledizione di Capitan Findus’, che potete ascoltare di seguito.

Sul singolo il bassista e cantante Gatto Panceri 666 dice: <<Abbiamo navigato a lungo e duramente per i sette mari per raccontarvi la storia del pirata più spietato, più formidabile, più croccante che sia mai vissuto: Capitan Findus! Siete pronti a friggere un banco di merluzzi, a grigliare dei gamberi e ad arrostire un salmone con noi alla ricerca di un tesoro avvolto di pangrattato dorato?>>

La nuova canzone vede la partecipazione dei famosi youtuber Maurizio Merluzzo e Marco Arata AKA Mark The Hammer:

La Maledizione di Capitan Findus è un omaggio agli amatissimi bastoncini di pesce fritti di Capitan Findus, accompagnato da fisarmoniche veloci e voci piratesche. La canzone è stata eseguita anche in versione tedesca da Gatto Panceri 666, dal titolo ‘Der Fluch des Käptn Iglo’. Eccola:

Nanowar Of Steel si ispirano alle radici musicali della loro patria, portando nuova vita alla musica tradizionale italiana nel loro nuovo album ‘Italian Folk Metal’! Ricco di riferimenti al folclore italiano, i Nanowar Of Steel mettono il proprio tocco metal ironico sui vari suoni tradizionali del bel paese. Ogni canzone su ‘Italian Folk Metal’ è eseguita in uno stile distinto della musica popolare italiana: i suoni della musica neomelodica di Napoli si scontrano con le potenti chitarre su Scugnizzi Of the Land Of Fires’ e le fisarmoniche veloci (elemento dominante della mazurka del nordItalia) sono stratificate con assoli di chitarra vorticosi su ‘La Mazurka Del Vecchio Che Guarda i Cantieri’. ‘Italian Folk Metal’ è un’esperienza di ascolto davvero sfaccettata e un profondo tuffo nelle radici del folclore italiano! Durante il processo di registrazione del nuovo album a Roma e Milano durante l’estate del 2020, i Nanowar Of Steel hanno preso la propria patria come un’opportunità per raccogliere la crème de la creme dei musicisti italiani: l’album vede la partecipazione di Francesco Paoli dei Fleshgod Apocalypse su ‘L’assedio di Porto Cervo’Alessandro Conti dei Luca Turilli’s Rhapsody e dei Trick Or Treat su ‘La Mazurka del Vecchio che guarda i Cantieri’, Jade dei Frozen Crown su ‘Rosario’ e Giorgio Mastrota su ‘La Polenta Taragnarock’. ‘Italian Folk Metal’ mostra la versatilità musicale dei Nanowar Of Steel al suo top!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: