ALICE COOPER racconta: “vivo in una schizofrenia molto organizzata”

ALICE COOPER racconta: “vivo in una schizofrenia molto organizzata”

Alice Cooper ha detto di aver imparato a “coesistere” con il suo personaggio di scena, vivendo una schizofrenia ben organizzata.

In una nuova intervista con The Sun, Cooper ha anche rivelato l’unica persona che utilizzava ancora il suo nome originale, Vincent Furnier.

L’artista racconta: <<C’è stato molto tempo in cui non riuscivo a separare i due. Quando bevevo e mi drogavo, non sapevo se avrei dovuto uscire di casa con il trucco. Sentivo che avrei deluso le persone se fossi uscito senza un serpente al collo. Quando sono diventato sobrio, ho detto “OK, devo coesistere con questo ragazzo”. Voglio dire, Alice è la mia rock star preferita … ma lui resta sul palco e io torno alla mia vita normale. Ecco perché posso parlare di Alice in terza persona. Qualcuno porterà un costume e io dirò: “No, Alice non lo indosserebbe mai!” In realtà è una schizofrenia molto organizzata>>.

Il 73enne Alice Cooper ha riflettuto condividendo: <<Non so che età abbia Alice. Potrebbe essere 18enne, potrebbe essere 23enne, potrebbe essere 30enne.. Io sono in ottima forma perché non ho mai fumato e ho smesso di bere 38 anni fa. Posso fare cinque spettacoli a settimana… mentre gli artisti della mia età generalmente possono farne solo due. Non ho mai perso il mio amore per il rock ‘n’ roll. Lo faccio con vero entusiasmo. Non lo spedisco mai per posta!>>

Cooper ha anche affermato che il collega ex bevitore Keith Richards (dei Rolling Stones) lo ha sempre chiamato con il suo nome reale, ed era l’unico a farlo.

ALICE COOPER: “Giocare a golf aiuta a mantenermi in forma!”

ALICE COOPER porta lo “Shock Rock” al PalAlpitour di Torino: le foto della serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: