WHISKY & PAIN – Rock’n’Roll Dynamite

E’ possibile avere più energia di un ventenne avendo un’età che gira intorno ai 50? Io dico di si! Ed a confermare questa mia convinzione arrivano i Whisky & Pain con ‘Rock’n’Roll Dynamite’, un disco dinamitardo (il termine ci sta tutto!), dove basta leggere il citato titolo per mettere subito in chiaro l’intenzione dei nostri!

La band è formata per due terzi da membri storici dei Fingernails; Marco Bomber Santoni e Maurizio Angus
Bidoli (rispettivamente basso/voce e chitarra); accompagnati dal buon Necrovomiterror (batteria), proveniente da band quali i thrasher Baphomet’s Blood ed i blackster Blasphemophager. Quest’ultimo prende il posto del compianto Riccardo “Duracell” Lipparini (R.I.P.).
Ma vediamo il prodotto che ne esce fuori…..

Partiamo dal semplice, quanto ben fatto, artwork, una bottiglia di whisky che si frantuma in tanti pezzi, che accostata al titolo ci sta alla perfezione, donando un senso di “esplosione”. Il tutto creato da Arturo Iustini da un’idea di Miss Napalm.
Il lavoro è stato stampato in vinile, cosa che rende ancora più affascinante il tutto, palesando che l’amore dei musicisti per la vecchia scuola è sempre vivo e vegeto. Ma non parliamo di musicisti che cercano di rifarsi a questa, bensì di persone che hanno contribuito a crearla anni or sono!

Passando al lato musicale, non ho potuto fare a meno di mettermi le mani ai capelli appena ho ascoltato tutto il lavoro (in senso positivo). Pensate al sound di quel vecchio (e tanto adorato) rock’n’roll nato negli anni ottanta, di quello grezzo, diretto, che spacca il culo nell’immediato. Quel rock’n’roll condito da inflessioni hard, un piglio violento di matrice punk, che arriva a sfociare in soluzioni heavy e speed.
Per fare un’esempio su tutti, immaginate i Venom che scopano con i Motorhead…. quello che nasce è il sound di cui sto parlando!
Come scritto dalla stessa band: “I Fingernails di ieri come li avreste voluti vedere oggi!”.

‘Oregon/Whisky And Pain’ parte diretta e vi farà saltare in aria, un ottimo inizio che mi ha fatto venire i brividi! Schitarrate accattivanti, rette da una base ritmica martellante ed ottimamente coordinata. L’assolo di Angus…. ma che ve lo dico a fà! Lo conoscete no? Cazzo che assolo tagliente!

I nostri si propongono di riprendere il suono con cui sono nati, musicalmente parlando, senza voler usufruire di tecnologie varie o “modernizzazioni”. Stanno fermi lì al loro/nostro adoratissimo suono di vecchia data, ma lo fanno fottutamente bene. Sono affascinanti, accattivanti e fanno saltare in aria l’ascoltatore!

‘Dance’, titolo che in altri contesti farebbe storcere il naso ai più di noi, ma leggerlo su un disco dei Whisky & Pain mi fa restare tranquillo, e faccio bene a stare tranquillo, visto quello che è il pezzo!
Una tirata adrenalinica con un bel ritornello che vi invita a prenderne parte. Momento da headbanging violento con la successiva ‘Game Over’, dove la doppia cassa della batteria non ha pace, accompagnata dalle indubbie qualità del bassista/cantante. Mentre la chitarra spara riff su riff che vi entreranno in testa per avvolgervi con potenza. Dei vortici sonori affascinanti…..
Termina il lato A, e voi, state certi, sarete già senza fiato.

Ma passiamo al lato B, dove si parte in maniera sempre diretta e, per certi aspetti, un pò più “cattiva” con ‘Beating The Leader’.
Bella anche la performance vocale di Bomber, che riesce ad essere nello stesso tempo, “sgraziata” ed affascinante! In particolar modo sulla title track ‘Rock’n’Roll Dynamite’ (di cui è stato messo in giro un video promozionale). In questo pezzo un assolo ben fatto, come ci si sarebbe aspettato da Angus; oltre che un’aria vagamente strafottene e per certi aspetti “arrogante” che vi farà ben ricordare la song.
Sulle stesse coordinate anche ‘Deep Death’, energia, attitudine e voglia di rompervi l’osso del collo!

Vi consiglio caldamente di andare a vedere dal vivo la band! State certi che il pubblico salterà in aria, tra pogo e headbanging!
Quando i grandi vogliono farsi sentire lo sanno fare in maniera ottima. Non attendetevi innovazioni di alcun tipo, ma solo rasoiate sonore a go go! Quando si dice la VERA passione ed attitudine messe in musica!
SUPPORT AND RESPECT FOR WHISKY & PAIN!

a cura di Francesco ChiodoMetallico

  • Band: Whisky & Pain
  • Titolo: Rock’n’Roll Dynamite
  • Anno: 2012
  • Etichetta: Blasphemous Art Prod. / Iron Bonhhead Prod.
  • Genere: Rock’n’Roll/ Hard Rock/ Punk/ Speed Metal
  • Nazione: Italia

Tracklist:
Lato A

  1. Oregon/Whisky and Pain
  2. Dance
  3. Game Over

Lato B

  1. Beating the Leader
  2. Deep Death
  3. Rock’N’Roll Dynamite

Website

About Francesco Chiodometallico 10998 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*