L’attrice ESME’ BIANCO denuncia MARILYN MANSON, il musicista risponde

L’attrice ESME’ BIANCO denuncia MARILYN MANSON, il musicista risponde

Continuano le “battaglie” contro Marilyn Manson (all’anagrafe Brian Warner) circa gli abusi sessuali (o presunti tali fino a prova contraria, ovviamente). Ma da accuse tramite testate giornalistiche ora si è passati a vere denunce, nel caso in specie dal parte dell’attrice Esmé Bianco (la Ros de Il Trono Di Spade).

Lo scorso Febbraio, come già riportammo, si iniziarono a muovere accuse in tal senso da parte dell’attrice Evan Rachel Wood  (della serie Tv Westworld), ex compagna di Manson, a cui seguirono accuse da parte di altre ragazze che, alla fine, portarono al licenziamento del musicista da parte dell’etichetta discografica e agenzia.

Ora è arrivata una denuncia da parte della Bianco, depositata alla Corte Distrettuale degli Stati Uniti (Distretto centrale della California) in riferimento a vari episodi accaduti intorno all’anno 2011.

Come esposto dall’accusa: <<Warner ha usato droghe, forza e minacce per forzare atti sessuali da parte della Bianco>>.

Viene sottolineato che Manson avrebbe svolto atti sessuali con la suddetta in momenti in cui, la stessa, si trovasse in stato di non lucidità e – addirittura – in stato di incoscienza. Viene sostenuto che Il musicista avrebbe tenuto sotto controllo la Bianco tramite la somministrazione di stupefacenti, privandola, inoltre, di alimentazione e sonno per raggirarla sia fisicamente che psicologicamente. Azioni con lo scopo di inebolire le reazioni e, di conseguenza, il rifiuto di atti sessuali.

Nella denuncia, Manson viene accusato – insieme all’ex manager Tony Ciulla – di tratta di esseri umani a sfondo sessuale, in quanto i due avrebbero portato l’attrice da Londra a Los Angeles con la promessa di girare un videoclip e un film che però non sono mai stati prodotti.

Esmé Bianco accusa, infine, di esser stata costretta in casa di Manson contro la propria volontà, per svolgere mansioni di casa e di lavoro senza ricevere la dovuta retribuzione.

Non è tardata ad arrivare la risposta di Marilyn Manson alla denuncia da parte di Esmé Bianco. Il legale del musicista, Howard E. King, ha riportato:

<<Queste affermazioni sono false e possiamo dimostrarlo. Per essere chiari, questa causa è stata intentata solo dopo che il mio cliente si è rifiutato di cedere ai ricatti della signora Bianco e dal suo avvocato e alle loro oltraggiose richieste economiche, basate su comportamenti che semplicemente non si sono mai verificati. Contesteremo energicamente queste accuse in tribunale e siamo fiduciosi che avremo la meglio>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: