L’AMORI – Deadly Desires

L’AMORI – Deadly Desires

1234332_601838026524149_599584625_nLa Finlandia ci presenta con orgoglio L’Amori, una simpatica band di Aland che asseconda energicamente la passione verso il gothic e l’hard rock. ‘Deadly Desires’, nome con cui è stato battezzato questo loro secondo full-lenght, premette un’ impronta decadente e malinconica, che prospetta d’essere elemento caratterizzante di tutte e 9 le tracks.

I tempi delle ritmiche, orecchiabili e per nulla taglienti, rimandano alle sonorità anni 80, decennio che è stato, ed è, di grande ispirazione per la band, che ha subito manifestato in particolar modo anche un grande amore verso il cinema Horror di quegli anni.

Ad aprirci le porte del loro mondo è ‘Madame Blood’, prima traccia, che esordisce con vivaci ritmi e sottofondi fantasmagorici, accostamento che fonde atmosfere spettrali e divertimento, dando all’ascoltatore modo di trarne gradimento su più fronti, trasmettendo l’idea di star quasi ad ascoltare un’allegra caccia ai fantasmi, a mo’ di Ghostbusters.

Sicuramente dai finlandesi L’Amori traspare senso di coordinazione strumentale dimostrandolo in più brani. E ‘chiara la loro dolce cupezza, rimarcata dalla componente vocale, Matias, che soave e talvolta quasi sussurrata, accarezza le melodie dando tangibilità con le parole ai messaggi che la loro musica vuole donare al pubblico, rimandandoci all’elegante Ville Valo. (HIM)

Una pulita e leggera voce femminile appare dolcemente discreta in ‘Forevermore’ – track numero 4 – ed In ‘Deadly For Hearts’ – 5° traccia -, una ballad dalla considerevole durata di 6 minuti, probabilmente da ritenersi una delle più cupe di ‘Deadly Desires’, con arpeggi tormentati, una tastiera malinconica accompagnata dal completamento del tocco orchestrale.

Talvolta questi ultimi sono riproposti a noi durante l’ascolto dei brani, con l’aggiunta di una batteria viva e dinamica, che con successo riesce a mediare e dare maggiore nitidezza a questo continuo alternarsi in questo full-lenght, di momenti pieni ed energici a quelli melodici e decadenti, che avrete modo di notare in particolar modo nella settima traccia (‘Hearts Burning Wild’).

L’Amori presenta un concept attraente, sebbene per nulla affettuoso o “amorevole”. Ma sicuramente il corpo di una bella donna ed un coltello tra le mani, contribuisce a dare un tocco in più a questo accostamento Amore-Sangue, che paradossalmente hanno molto in comune e tanto da raccontare.

Ascoltare un po’ di sano gothic finlandese potrebbe ridefinire i vostri concetti di rapporto amoroso… anche l’innocuo romanticismo vecchio stampo, con le sue antiche vecchie buone maniere, potrebbe sorprendervi con i suoi lunghi corteggiamenti… sanguinolenti!

a cura di Federica Bovenzi

  • Band: L’Amori
  • Titolo: Deadly Desires
  • Anno: 2013
  • Genere: Hard Rock/Gothic/Melodic Metal
  • Etichetta: Nessuna
  • Nazione: Finlandia

Tracklist:

  1. Madame Blood
  2. Thousand Shades Of Red
  3. Bloodstained Kiss
  4. Forevermore
  5. Deadly For Hearts
  6. Endless Dream
  7. Hearts Burning Wild
  8. Flames D’amour
  9. Symphony Of The Night

Website

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: