IRON MAIDEN: Steve Harris indica le canzoni che gli cambiarono la vita

IRON MAIDEN: Steve Harris indica le canzoni che gli cambiarono la vita

Steve Harris, bassista e leader degli Iron Maiden, ha svelato in un intervista su Metal Hammer UK, le 8 canzoni che gli cambiarono la vita.

Dando le dovute spiegazioni, che trovate nell’articolo completo a questo link, di seguito riportiamo i brani che hanno segnato Steve Harris:

  • Genesis – Supper’s Ready (Foxtrot, 1972)
  • Jethro Tull – Thick As A Brick, Part 1 (Thick As A Brick, 1972)
  • UFO – Love To Love (Strangers In The Night, 1979)
  • Wishbone Ash – Throw Down The Sword (Argus, 1972)
  • Free – Mr. Big (Free Live!, 1972)
  • Golden Earring – Twilight Zone (Cut, 1982)
  • The Who – Won’t Get Fooled Again (Who’s Next, 1971)
  • Yes – And You And I (Yessongs, 1973)

10 curiosità sugli IRON MAIDEN che non tutti (forse) sanno!

BLAZE BAYLEY: “Non so perché gli IRON MAIDEN mi scelsero per sostituire Bruce”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: