GUITAR FORCE – Different Universe

La giovanissima band proveniente dalla Polonia dell’Est, pubblica il quinto LP e lo intitola ‘Different Universe’. Nella line-up dei Guitar Force è presente un numero abbondante di strumenti a corde tra cui gli archi, oltre alle chitarre e al basso. Nella prima traccia ‘To The End Of The World Of Ronin’, è già chiaro che la scorrevolezza del comparto ritmico verrà affidato alle chitarre. Il violino cerca un po’ di protagonismo, ma lo ottiene solo nella successiva ‘Tribute’. Gli assoli sono veloci e ben eseguiti, mentre le linee vocali femminili tendono al sinfonico. Trovano, però, stabilità nella timbrica scelta per ‘Punishment’, in cui anche le tastiere dimostrano tecnica e velocità.

Particolarità di ‘Nurt’ è il testo, cantato in lingua madre, avvolto da un mood classico dagli accenti sinfonici nel quale il violino è più libero di esprimersi. ‘At The Crossroads’ presenta cambi di tempo difficili da interpretare in quanto appaiono confusi, ma l’ascolto della traccia scorre grazie ai riffs di chitarra e ai tappeti di piano, considerati singolarmente. ‘Magical Power’ trasmette l’essenza del titolo e fa viaggiare l’immaginazione attraverso le storie dei tipici cartoni animati giapponesi in cui predomina l’uso della magìa, risultando leggera e allegra. Dello stesso stampo è ‘Without Names’, con la differenza nelle sezioni ritmiche che trovano un legame più stretto a livello musicale. ‘Forever’ è caratterizzata da accenti rock anni’80 e da assoli strumentistici che sollevano il mood.

Il corpo di ‘Another World’ è costituito da cavalcate veloci easy-listening e da tocchi epici del violino nella parte conclusiva. Menzione particolare va fatta per la traccia conclusiva ‘White Lady’ in quanto è l’unica che desta interesse sotto ogni aspetto: mood atmosferico da ballad, archi protagonisti, corde che trovano giusto inserimento e linee vocali delicate. Di solito, i Guitar Force propongono un genere Hard Rock / Heavy, ma con questo ‘Different Universe’, tendono a prospettive epiche, sinfoniche e power influenzate dal Folk polacco.

Lungi da questa recensione giudizio o critica negativa, ma, dall’ascolto, traspare insicurezza e poca maturità sia nell’interpretazione vocale, sia nell’assemblaggio delle tracce, il tutto dovuto, probabilmente dalla giovane età dei componenti della band. Presi singolarmente, infatti, essi dimostrano di avere tecnica sufficiente e impegno nell’esecuzione, ma strumenti quali violino, tastiere e basso vengono, spesso, penalizzati. Idem per le linee vocali femminili che faticano ancora a trovare una propria identità sicchè da trasmettere insicurezza nell’azzardare toni più alti. Tutto sommato, le basi per un futuro migliore ci sono, per cui si attende il prossimo album.

A cura di Benedetta Kakko Delli Quadri

Band: Guitar Force

Titolo: Different Universe

Anno: 2016

Genere: Hard Rock/Heavy

Etichetta: Inverse Records

Nazione: Polonia dell’Est

TrackList:

  1. To The End Of The World With Ronin
  2. Tribute
  3. Punishment
  4. Nurt
  5. At The Crossroads
  6. Magical Power
  7. Without Names
  8. Forever
  9. Another World
  10. White Lady
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: