Gli OBITUARY suoneranno tutto l’album ‘The End Complete’ in live streaming

Gli OBITUARY suoneranno tutto l’album ‘The End Complete’ in live streaming

I death metallers floridiani Obituary hanno annunciato una nuova serie di live streaming primaverili in due parti. La band eseguirà le sue canzoni preferite il 27 marzo, mentre suonerà per intero il proprio terzo album ‘The End Complete’ il prossimo 3 Aprile.

Biglietti, t-shirt e bundle saranno disponibili a partire da venerdì 5 marzo su www.obituarylive.com.

Gli Obituary commentano: <<Nelle ultime sette settimane ci siamo chiusi in studio per prepararci alle prossime sessioni di live streaming in studio. Rivivere l’album di 29 anni fa ‘The End Complete’ e provare molte delle band preferite… Siamo orgogliosi di annunciare che siamo pronti a portare tutto questo ai nostri fans e abbiamo scelto una selezione killer di canzoni classiche, tracce rare e l’album ‘The End Complete’ eseguito nella sua interezza. Ci stavamo rompendo il culo mentre ci preparavamo e ora siamo pronti. La domanda è … Ci sarai? Eccoci qui!!!!!>>

Lo scorso Novembre il batterista della band Donald Tardy ci aveva aggiornato circa il nuovo album degli Obituary. Il musicista disse: <<Sono super entusiasta delle nuove canzoni che abbiamo fatto. Sarebbe favoloso se avessimo una data di uscita nel 2021, ma proprio come tutti, specialmente oggigiorno dove le copie fisiche sono molto difficili da vendere e convincere la gente a comprare, il nuovo album è davvero solo l’esca per mantenere le persone felici. Abbiamo bisogno di andare in tour, puoi uscire e dare loro della nuova musica e dare loro un nuovo album su cui mettere le mani, ma anche ovviamente supportarti e venire allo spettacolo. Una volta che queste manette [riguardo alla pandemia di Covid] saranno tolte a tutti noi musicisti, il nuovo album degli Obituary sarà pronto e sarà un’uscita mondiale. Ma nel frattempo, stiamo lavorando duramente per fare un album mostruoso!>>

L’ultimo album in studio – omonimo – degli Obituary è stato pubblicato nel 2017 tramite Relapse Records.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: