CANNIBAL CORPSE: guarda il video della nuova ‘Inhumane Harvest’

CANNIBAL CORPSE: guarda il video della nuova ‘Inhumane Harvest’

I death metallers statunitensi Cannibal Corpse hanno appena pubblicato il video della nuova ‘Inhumane Harvest’, guardalo dal player di seguito.

‘Inhumane Harvest’ è tratto dal nuovo, quindicesimo album in studio dei Cannibal Corpse, intitolato ‘Violence Unimagined’ e disponibile dal prossimo 16 aprile 2021 tramite Metal Blade Records (qui i dettagli).

Composto da undici tracce, l’album è un death metal all’avanguardia suonato con passione e precisione senza fiato, che costituisce un’altra impeccabile aggiunta a quello che è indiscutibilmente uno dei cataloghi più importanti che il genere ha lanciato.

Il bassista e fondatore della band Alex Webster afferma: <<Segue davvero il percorso che stiamo seguendo da alcuni anni. Penso che ci avviciniamo alla scrittura in un modo simile quasi ogni volta: ognuno di noi cerca di scrivere le canzoni più pesanti e memorabili che possiamo. Vogliamo che ogni canzone abbia il suo carattere identificabile. Mostrando la mia età, mi piace dire che puoi “far cadere l’ago” in qualsiasi punto di uno dei nostri album e dire rapidamente quale canzone stai ascoltando. Su questo album, inoltre, ci siamo spinti un pò più in là dal punto di vista tecnico, con Paul (Mazurkiewicz – il batterista) che probabilmente ha fatto il salto maggiore. Questo disco dal punto di vista delle parti di batteria è probabilmente il più intenso da noi pubblicato e questo probabilmente è dovuto anche all’arrivo di Erik. Il suo songwriting spesso comporta un drumming molto tecnico.>>.


Il nuovo album ‘Violence Unimagined‘ dei Cannibal Corpse vedrà alla chitarra, entrato ufficialmente in formazione, Erik Rutan (Hate Eternal, ex Morbid Angel) che sostituirà Pat O’Brien – arrestato due anni fa – quindi unito a Webster, al batterista fondatore Paul Mazurkiewicz, al chitarrista Rob Barrett e al cantante George ‘Corpsegrinder’ Fisher.

Conosciuto per i suoi ruoli in Morbid Angel, Ripping Corpse e soprattutto per i potenti Hate Eternal, Rutan si è affermato da tempo come una delle forze più dinamiche del death metal contemporaneo. Allo stesso tempo, si è costruito una reputazione come uno dei produttori di metal più richiesti, avendo precedentemente prodotto quattro album dei Cannbial Corpse (oltre al nuovo ‘Violence Unimagined’), insieme a artisti del calibro di Goatwhore, Soilent Green e Belphegor. Partecipando dal vivo alla chitarra dal 2019, nel 2020 è diventato membro a pieno titolo, contribuendo al processo di scrittura.

Webster, in maniera entusiasta racconta: <<Penso che la differenza più evidente in questo disco sarà l’aggiunta di Erik alla band. Ha scritto tre canzoni complete per il disco, musica e testi, e il suo modo di scrivere canzoni e suonare la chitarra hanno aggiunto qualcosa di nuovo, e penso che il suo stile musicale si sia integrato molto bene nel nostro. Questo non è tutto ciò che porta alla band. È un nostro grande amico, quindi a livello personale, si è adattato perfettamente, come sapevamo che sarebbe stato. Oltre a questo, è una delle persone che lavorano più duramente che io conosca, nella musica o altro, e mantiene un atteggiamento positivo e ad alta energia in situazioni difficili in cui altre persone potrebbero andare in una direzione negativa. Questa energia e questa grande attitudine si trasmettono anche al resto di noi. Questa è davvero una situazione perfetta da avere quando aggiungi qualcuno a una band, o qualsiasi tipo di squadra: qualcuno che è bravo in quello che fa e ispira anche le persone intorno a loro!>>

Con Rutan nella band, fargli produrre il disco è stato un gioco da ragazzi alla Mana Recording di St. Petersburg, in Florida, la sua base operativa centrale. Usare lo studio per la pre-produzione, piuttosto che il loro spazio per le prove come al solito, è stato un grande vantaggio all’inizio, consentendo ai Cannibal Corpse di entrare nel processo di registrazione effettivo meglio preparati che mai. Tuttavia, i loro piani per registrare l’album interamente insieme furono interrotti dalla pandemia Covid-19, con Webster costretto a registrare le sue tracce di basso nel suo studio di casa.

Queste la track-list e la copertina del nuovo album:

01. Murderous Rampage
02. Necrogenic Resurrection
03. Inhumane Harvest
04. Comdenation Contagion
05. Surround, Kill, Devour
06. Ritual Annihilation
07. Follow the Blood
08. Bound and Burned
09. Slowly Sawn
10. Overtorture
11. Cerements of the Flayed

Amazon lancia AMAZON MUSIC HD, provalo gratis per tre mesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: