AFTER OBLIVION – Stamina

Esordio ufficiale per i bosniaci After Oblivion, questo ‘Stamina’. Uscito nel 2012 per la Metal On Metal Records, il disco che si presenta con un affascinante artwork, propone un death-thrash molto tecnico, vicino ai migliori Death (quelli di ‘The Sound Of Perseverance’) e alla scuola Floridiana (Cynic e Atheist soprattutto). Ricordiamo che il quartetto di Tuzla, ha all’attivo un solo Ep, ‘Voltures’, uscito due anni fa.

Si parte con l’ottima ‘Deliverance’, sorretta da un lavoro di batteria e chitarra quasi roccioso, veloce e abbastanza tecnico. La voce di Adnan Hatic ricorda quasi quella di Schuldiner , quindi ancora una volta si strizza l’occhio ai padri di certo genere.

‘For The Rebels’  irrompe minacciosa e agghiacciante per la struttura ritmica e l’impatto chitarristico, la componente Death risulta evidente nella performance vocale, se si pensa invece alla musica, si trovano rimandi a certo thrash di matrice Voivod!

Pezzo presente nell’EP e che gli dà il nome, ‘Voltures’: brano violento, a tratti quasi melodico ma che risulta a livello compositivo buono. Nonostante la proposta musicale difficilmente accessibile,‘Voltures’ colpisce l’ascoltatore! Belle ancora ‘Breeding Perdition’, arricchita da un ottimo assolo centrale, non troppo esagerato! ‘The Carnal Form’ non si allontana dai precedenti brani, dirompente allo spasimo!

‘Septic Mind’ e ‘Ascent Of Misery’ (questa solo strumentale)  sono track coinvolgenti e possenti! La title-track parte con un inizio lento e sfocia in un death tecnico che riprende a piene mani dagli ultimi progetti di Chuck Schuldiner (Death e i Control Denied). ‘Hatred Profound’ chiude in bellezza con un impatto sonoro micidiale, misurato che si alterna tra sfuriate estreme e momenti quasi malinconici. La composizione è ottima (e di questi tempi non è facile), la tecnica sublime e calibrata nella maniera giusta, la produzione è buona e lo stile dei bosniaci è rassicurante. Anche se troviamo rimandi frequenti ai padri americani, il sound è personale e che ha solo bisogno di ulteriore maturazione!

Un ottima scovata per quelli della nostrana Metal On Metal Records che riescono a far felici i cultori di certe sonorità ed a ricordare ancora una volta la figura di Schuldiner a ormai 12 anni dalla scomparsa!

a cura di Sonia Steel Diamond

  • Band: After Oblivion
  • Titolo: Stamina
  • Anno: 2012
  • Etichetta: Metal On Metal Records
  • Genere: Technical Death/Thrash Metal
  • Nazione: Bosnia

Tracklist:

  1. Deliverance
  2. For The Rebels
  3. Vultures
  4. Breeding Perdition
  5. The Carnal Form
  6. Septic Mind
  7. Ascent Of Misery
  8. Stamina
  9. Hatred Profound

Website

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: