THE BROKENDOLLS – Carillon Infernale

THE BROKENDOLLS – Carillon Infernale

Giungono alla mia attenzione The Brokendolls, con il loro ultimo lavoro ‘Carillon Infernale’. La band veneta rilascia la propria energia sotto forma di musica in sei tracce trascinanti che faranno la gioia di ogni rocker, mettendo insieme una selezione di influenze che spaziano dal caro e vecchio punk rock RamoneStyle (conio il termine per l’occasione), alcune punte hard rock, sprazzi di glam statunitense e una forte vena sonora nord europea dei 90’s: Backyard Babies, Hardcore Superstar e Gluecifer, per citare i primi che mi vengono in mente. Senza tralasciare comunque alcuni spunti di Motorhead-iana fattura, immancabili in quasi tutto il rock n’ roll esistente al mondo del resto!

Tutto quello che ci si aspetterebbe da un lavoro simile c’è – voglia di far casino correndo ad alta velocità, accompagnati da rasoiate di chitarra, cori festaioli da far schifo e un’attitudine selvaggia convincente. Un lavoro in generale dinamico che non sta fermo sempre sugli stessi accordi, facendo sì che l’attenzione di chi ascolta resti sempre ben alta lungo la durata di tutto ‘Carillon Infernale’.

C’è anche tempo per ospitare Andrea Pozzy dei The Sade in ‘Out Of Control’, pezzo anch’esso fuori controllo del resto. La band si pone con quella verve arrogante e, al contempo, ammiccante, come i grandi del rock n’ roll sanno fare ed hanno fatto. The Brokendolls hanno preso bene le lezioni dei grandi e le hanno sfruttate per comporre, a loro volta, i propri proiettili sonori, riuscendo a far smuovere il culo a chiunque si trovi, anche per caso, ad ascoltare brani come ‘Nothing But A Lie’, ‘Ninety Seventy Nine’ e ‘Die! Die! Die!’, tra gli altri – con la conclusione affidata alla bellissima ‘My Bad Obsession’ – tra i momenti migliori del disco.

Base ritmica ben articolata e impostata dunque, con chitarre ottimamente proposte, tra riff e assoli, ed una linea vocale graffiante che mi ha molto attratto. Un disco che ogni rocker dovrebbe avere sicuramente nella propria collezione, state certi che troverete dinamite adatta al vostro scopo di farvi saltare i timpani lasciandovi estremamente soddisfatti!

Devo scrivere che per me, come si suol dire, il disco è promosso ad alti voti o lo intendete dalla recensione? Piantatela di leggere e procuratevi ‘sto disco!

A cura di Francesco “Chiodometallico” Russo

  • Band: The Brokendolls
  • Titolo: Carillon Infernale
  • Anno: 2016
  • Genere: Punk Rock/Rock N’ Roll/Punk N’ Roll
  • Etichetta: Tornado Ride Records
  • Nazione: Italia

Tracklist:

  1. Nothing But A Lie
  2. Die! Die! Die!
  3. Out Of Control (feat. Andrea Pozzy / The Sade)
  4. No Past!No Future
  5. Nine Seventy Nine
  6. My Bad Obsession

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: