STESSO SPORCO SANGUE – Stesso Sporco Sangue

STESSO SPORCO SANGUE – Stesso Sporco Sangue

Front coverAbbiamo avuto modo di parlare di questa band  siciliana circa un anno e mezzo fa, quando ebbi occasione di recensire “Passività Urbana” (che potete trovare nella sezione Download del nostro sito), un disco che a mio avviso riprendeva molto dell’hardcore punk anni 80/90 all’italiana mescolandolo, in certa misura (e come spesso accade) con il thrash metal. Il risultato non poteva che essere nudo, crudo, cattivo e senza compromessi!

Questo nuovo disco è un lavoro autoprodotto dalla band, con tutti i limiti del caso (in particolare, una produzione che forse si poteva curare un po’ di più), nonostante in questi casi la sostanza, cioè attitudine, testi e musica, debbano per forza avere la precedenza su qualsiasi tipo di considerazione. La copertina, fortemente evocativa ed aggressiva, ci viene comunicato essere una foto del 1982 della fotografa Letizia Battaglia, intitolata ‘Il Gioco Del Killer‘.

I riferimenti musicali della band sembrano muoversi soprattutto sull’hardcore di scuola americana (quello che personalmente apprezzo moltissimo, a partire dai Suicidal Tendencies a finire con i Cro-Mags, peraltro citati tra le tracce del CD). Difficile stilare una classifica dei migliori brani, per quanto mi abbiano personalmente colpito pezzi come “Brucia” (il pensiero ai Milizia HC è stato l’attimo di nostalgia del momento!), l’incalzante ‘Nessuna Cura‘ e ‘Niente Per Te‘ tra delle tracce più significative, rabbiose ed introspettive del lavoro. L’alternanza di cantato inglese/italiano fa probabilmente intuire qualcosa sulle ambizioni internazionali degli Stesso Sporco Sangue, per quanto resti convinto che qualche elemento di innovazione da un punto di vista musicale, avrebbe probabilmente giovato al risultato finale. Considerazione del tutto personale e costruttiva, ovviamente, che ripropongo regolarmente ogni volta che mi capita di parlare del genere in toto, che troppo spesso vedo vincolato da dettami “raw”/”old school” che poco si addicono allo spirito del genere stesso, peraltro.

Del resto il genere, un po’ come ho scritto in altre occasioni, di rado evolve in direzioni differenti da quelle già segnate in passato, dove troviamo dischi difficilmente eguagliabili: questa band secondo me è interessante proprio nel suo voler proporre un connubio hc oltreoceano e nazionale, esperimento certo tentato anche da altri, e qui certamente apprezzabile. Registrato e mixato presso 21esimo Livello Studio di Palermo, ‘Stesso Sporco Sangue’ sembra essere la prosecuzione naturale della gloriosa scuola hardcore punk all’italiana, capace potenzialmente di oltrepassare i limiti nazionali in scioltezza.

In bocca al lupo a questa band: un ascolto suggerito a tutti gli stretti amanti del genere e, probabilmente, a pochi altri.

A cura di Salvatore “HeadWolf” Capolupo

  • Artista: STESSO SPORCO SANGUE
  • Titolo: Stesso Sporco Sangue
  • Anno: 2014
  • Genere: Hardcore Punk
  • Etichetta: Autoprodotto / In collaborazione con Qanat Records, Justified Violence Records, Subwix, SN Rex, Gi-Kill Autoproduzioni, Impeto Records, Rumagna Sgroza, e Fecaloma Records
  • Nazione: Italia

Tracklist:

  1. Brucia
  2. Mai
  3. Who’s Next
  4. CroMags
  5. Niente Per Te
  6. Rotten System
  7. War
  8. P.B.I.
  9. Face The Truth
  10. Nessuna Cura
  11. What You Gonna Do-
  12. Tomorrow You’ll Die
  13. Stesso Sporco Sangue

Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: