SPIDKILZ – Balance Of Terror

SPIDKILZ – Balance Of Terror

SpidkillzE va bene, arriviamo un po’ in ritardo, ma un album così merita di esser menzionato. Stiamo ovviamente parlando di ‘Balance Of Terror’, debut album degli Spidkilz, uscito per la L.A. Riot Survivor Records ormai un annetto fa.

Che le premesse fossero delle migliori, già lo sapevamo: basta buttare un occhio alla recensione del precedente ‘The Ultra Demo’ per rendersi di cosa ci aspettava. E bisogna dire che Elisa Over e compagni non solo hanno mantenuto le aspettative: sono andati ben oltre, con un album che è un concentrato di energia e rabbia, di classe e passione.

Complici anche i cambi di line up, che hanno permesso al combo torinese di raggiungere un maggior affiatamento, gli Spidkilz infatti condensano egregiamente in questo primo lavoro quella che è la loro interpretazione del thrash duro e puro, senza compromessi e contaminazioni varie. Una vera bordata di metallo incandescente.

L’album si apre con l’arpeggio iniziale di ‘Beware Of The Speed’, per poi sfociare subito in un brano tutto chitarre e grinta, che ci riporta istantaneamente agli anni d’oro del thrash. Si prosegue in crescendo con ‘I Will Crush You’: un pezzo che se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo! Una di quelle dediche che, almeno una volta nella vita, tutti noi avremmo voluto rivolgere a qualcuno. Il mio personale ringraziamento per questo concentrato di rabbia e orgoglio tradotto in musica a suon di riff taglienti e martellanti!

‘In Event Of Fire’ trascina grazie ad un refrain immediato ed a sonorità metal più classiche. Con ‘Protection’ prendiamo un attimo di pausa dalla furia per approdare in un’atmosfera più intimista che ben si addice alla voce di Elisa. Atmosfera che per un attimo viene ripresa nella successiva splendida ‘In Tears’: brano tra i migliori della produzione Spidkilz, conquista per la capacità di trasformare questa iniziale vena intimista in una melodia aggressiva ed epica, carica di energia e sentimento.

‘Motorhome’, metallica quanto divertente, ed ‘Insomnia’, incisiva e martellante, non sono che conferme delle qualità del combo torinese.

‘The Distance’ ritorna su sfumature più classiche, nelle quali vengono però fuori la classe e la passione degli Spidkilz tutti: un brano intenso e carico di emozioni, una melodia possente e struggente che non lascia scampo. Chiude l’album la title track ‘Balance Of Terror’, una bordata di rabbia e metallo in grande stile: sei minuti di pura adrenalina che difficilmente vi lasceranno indifferenti.

Insomma, ‘Balance Of Terror’ è passione pura, senza compromessi, che gli Spidkilz hanno saputo trasmettere in ogni singola nota del platter. Non ci resta che aspettare il seguito!

a cura di Luy C.

  • Band: Spidkilz
  • Titolo: Balance Of Terror
  • Anno: 2013
  • Etichetta: L.A. Riot Survivor Records
  • Genere: Thrash Metal
  • Nazione: Italia

Tracklist:

  1. Beware Of The Speed
  2. I Will Crush You
  3. In Event Of Fire
  4. Protection
  5. In Tears
  6. Motorhome
  7. Insomnia
  8. The Distance
  9. Balance Of Terror

Website

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: