SCHIZOID – The Next Extreme

Temo che il sistema legislativo e giudiziario canadese sia molto simile a quello italiano, se si permette ad un folle terrorista sonico come il mastermind della one man band degli Schizoid di girare in libertà e addirittura scrivere e registrare dei dischi! E siamo già al terzo!! 

Scherzi a parte, il folle Schizoid nel qui presente ‘The Next Extreme’ (giust’appunto terzo parto della sua deviata mente) ci propina un’oretta di industrial black metal fortemente debitore di altrettanto pericolosi e matti individui come Aborym (per inciso, una delle migliori realtà italiana, riscopritevi “Psychogrotesque” n.d.a.) e The Kovenant, e di tutta quella insana progenie che ama mischiare suoni industriali e tecnologici con le frange più oltranziste del metallo.
Il risultato però, ahimè, è tutt’altro che esaltante e ben distante dai risultati conseguiti dai succitati artisti, il sempre sottile confine tra musica ostile ma affascinante e musica semplicemente noiosa e “disturbante” (nel senso negativo del termine) in questo caso viene ampiamente superato, rendendo impresa improba giungere alla fine del lavoro.

Causa principale è l’eccessiva uniformità sonora che rende i brani decisamente uguali gli uni agli altri, con tempi di batteria martellanti ma privi di qualsivoglia fantasia, una voce sempre urlata e distorta per tutta la durata del full-lenght, una forma-canzone sconosciuta, chitarre zanzarose e industriali che si limitano a tracciare il supporto ritmico su cui si appiccicano le partiture elettroniche, a dire il vero mai realmente ispirate. Di tanto in tanto fa capolino una voce femminile e delle narrazioni che riescono a spezzare un pò il ritmo imposto dal “maestro di cerimonia”, ma poi la cacofonia riprende da dove si era interrotta ed esattamente uguale a se stessa.

Mi sentirei di salvare la sola ‘Epitaph’, che con i suoi tempi meno ossessivi ed una maggiore ricercatezza sonora riesce ad elevarsi sul resto delle tracce.
Per il resto, non me ne voglia il “buon” schizzato canadese, ma starei bene attento a consigliare l’ascolto e l’acquisto di questo ‘The Next Extreme’.

a cura di Matteo Di Leo
Band: Schizoid
Titolo: The Next Extreme
Anno: 2012
Etichetta: D-Trash Records
Genere: Industrial Black Metal/ Electronic
Nazione: Canada
Tracklist:
1- The Next Extreme
2- Out Of Reach
3- Pained
4- Real Evil
5- Physical Is The Illusion
6- Nothing But The Same
7- Fret, Regret
8- Mainstream Underground
9- Another Go
10- Epitaph
11- Life Is Struggle
12- Slaviour Saves
13- Promise Of The End
14- Something To Look Forward To
15- Final Descent
16- The Last Extreme
Lineup:
The Schizoid – drum programming, effetti digitali, chitarre, sinth, basso
About Francesco P. Russo 11329 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*