NYARLATHOTEP – The Birth Of Decay

Una recensione davvero monolitica a questo giro grazie ai Nyarlathotep, band formata da musicisti provenienti da valide realtà come Inceneritor, Impaled Adultery, Ignorans e Psycho Scream (gia recensiti da Suoni Distorti). I nostri musicisti provenienti dall’Emilia Romagna propongono un demo di tre pezzi killer, tre macigni pronti a demolirvi l’apparato uditivo a favore di un death metal roccioso e cattivissimo, sullo stesso stile di band come Immolation, Grave, Nile, Sinister et similia. Dall’opener ‘Nekromanteion’ passando attraverso ‘Of Devotion And Sin’ sino alla conclusiva ‘He Who Became a God’, i nostri regalano all’ascoltatore una colata di violenza senza alcun compromesso, con riff di chitarra granitici ed implacabili ed una base ritmica senza alcun punto debole. A parte la scarsa personalità, cosa che comunque potrebbe essere eliminata con un pò più di impegno in fase di composizione, un neo di tutto il buon demo è la voce del frontman che risulta essere un pò monotona, attenzione però; non ci troviamo al cospetto di uno sprovveduto, anzi…… Null’altro c’è da dire su questo buon lavoro che farà la felicità degli
amanti del Death Metal. La produzione è buona e rende piacevole l’ascolto, reso comunque molto godibile dalla struttura semplice ma diretta dei brani e dalla loro durata non eccessiva (a parte forse per l’ultima track che supera i cinque minuti). Adesso non resta che aspettarci alcuni piccoli accorgimenti per personalizzare il tutto in occasione di quello che si prevede un buon album!

A cura di Francesco ChiodoMetallico

Band: Nyarlathotep
Titolo: The Birth Of Decay
Anno: 2011
Etichetta: Nessuna
Genere: Death Metal
Nazione: Italia

Tracklist:
1- Nekromanteion
2- Of Devotion And Sin
3- He Who Became a God

Lineup:
Matteo Villa – voce e chitarra
Ivan Truzzi – basso
Andrea Mori – batteria

Official FB Page

About Francesco P. Russo 11317 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*