MISFITS: l’ex Michale Graves in difesa dei “pro-Trump” per l’assalto al Campidoglio

MISFITS: l’ex Michale Graves in difesa dei “pro-Trump” per l’assalto al Campidoglio

Secondo la testata giornalistica Reuters Michale Graves, l’ex cantante dei Misfits, potrebbe finire come testimone della difesa nel processo a quattro leader dei Proud Boys, il gruppo estremista pro-Donald Trump che ha partecipato all’assalto al Campidoglio il 6 gennaio (a cui prese parte anche Jon Schaffer degli Iced Earth, ora arrestato).

All’inizio del mese, quattro presunti leader dei Proud Boys sono stati incriminati in relazione all’attacco al Campidoglio degli Stati Uniti per presunta cospirazione, comprese le discussioni sulle app di messaggistica crittografate, per ostacolare la certificazione della vittoria del Collegio elettorale del presidente Joe Biden.

Graves, che è diventato un membro dei Proud Boys lo scorso anno, ha detto al giornale che gli è stato chiesto da un altro membro del gruppo di suonare alcune canzoni per un concerto privato programmato per il pomeriggio del 6 gennaio. Sebbene il concerto non sia mai avvenuto, gli avvocati che rappresentano Ethan ‘ Rufio ‘Nordean, uno degli imputati accusati di cospirazione, ha dichiarato in un tribunale depositando che la pianificazione di un evento del genere programmato per un momento in cui la rivolta era ancora in corso contraddiceva l’idea che il gruppo avesse un piano per “rovesciare il governo” quel giorno.

Michale Graves, che ha guidato i Misfits dal 1995 al 2000, ha detto a Reuters che non pensava che i Proud Boys fossero in grado di pianificare un’invasione del Campidoglio, come hanno detto i pubblici ministeri.

ICED EARTH: Jon Schaffer è stato arrestato dall’FBI

ICED EARTH: Jon Schaffer tra gli “assaltatori” pro-Trump a Washington

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: