KRIGERE WOLF – The Ancient Culture To Kill

Incuranti della gavetta e delle tappe, i siciliani Krigere Wolf giungono direttamente all’esordio discografico per la Armed God Records con un lavoro davvero interessante e sorprendente, se si considera che è il primo full lenght. ‘The Ancient Culture to Kill’ è un lavoro solido e ben prodotto, che non ha nulla da invidiare alle produzioni europee del genere. Il death/black metal scandinavo proposto dalla band sicula è spaccoso, bello e potente. 

Pezzi come ‘Demons from Beyond the Sea’ e la cadenzata (ma ricca di sfuriate che ricordano il black metal) ‘A voice Oppressing Warrior’, mi hanno colpito per freschezza compositiva e fanno dei Krigere Wolf  una bella realtà dell’ottima scena metal isolana da sempre (ancora posseggo gelosamente un disco dei Nuclear Simphony), ricca di talenti che forse avrebbero meritato molto di più. 
Un altro pezzo ben riuscito è la bella ed epica ‘Wilding the Axe of Suffering’. 
Le cavalcate epiche sono la specialità della band catanese e tutto il lavoro si distende tra assoli molto ben riusciti, atmosfere guerresche e drumming impeccabile. 
Come al solito, sarò ripetitivo e lo so, non vedo l’utilità che ha una bella band come questa di limitarsi ad imitare nelle tematiche il filone vichingo/scandinavo che molto poco in comune ha con il background mediterraneo della band.
Consapevole che la cultura mediterranea è sempre stata superiore a quella dei barbari, mi sento di consigliare ai Kriegere di muoversi verso altre tematiche perché il talento c’è davvero tutto e sarebbe un peccato non valorizzarlo anche in queste cose. 
Musicalmente i Krigere non si discutono: il gruppo è completo e pieno di groove.
a cura di Ferenc Nàdasdy
Band: Krigere Wolf
Titolo: The Ancient Culture To Kill
Anno: 2012
Etichetta: Armed God Records
Genere: Death/Black Metal
Nazione: Italia
Tracklist:

1- Battle Song (intro)
2- Demons From Beyond the Sea
3- A Voice Oppressing Warriors
4- Death Rides on the Blade
5- Wielding the Axe of Suffering
6- Scorching Flames of Damnation
7- Died in Battle/Death’s Litanies (outro)

Lineup:

Ric Costantino – basso e voce
Erik Cataudella – chitarra ritmica
Francesco Bauso – chitarra solista
S.M.Testa – batteria

-la lineup che ha registrato l’album vede:
Joe Cantagallo – chitarra solista
Frozen – batteria
Website
About Francesco P. Russo 11348 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*