Kee Marcello + Latexxx Teens live at B-Side: il report della serata!

300119_542503525772244_1378453969_nMartedì 26 Marzo 2013…

Erano mesi che non mi ritrovavo al B-Side Live Pub, rinomato locale sito nelle adiacenze del campo sportivo di Rende (CS). Stasera l’occasione che mi ha spinto qui è il concerto di Kee Marcello (Europe) e la sua band, oltre all’esibizione dei cosentini Latexxx Teens, band che non ho mai visto in sede live, seppur mi ero sempre ripromesso di farlo alla prima occasione (ed eccola qui).

L’evento è tra i più importanti per la città ed un ringraziamento dovuto va allo staff del B-Alternative e al grande Luca Bafaro per averlo creato curando, oltretutto, ogni minimo particolare; indice di alta professionalità e competenza. Serata supportata ufficialmente da Rock Nation e Suoni Distorti Magazine.

Giungo alla location intorno alle 19:00, orario di chiusura per il pubblico, ma momento tranquillo per poter scambiare qualche parola con gli organizzatori ed i musicisti.
Dopo quattro chiacchiere ed una breve ma simpatica intervista a Kee Marcello dopo il sound check (potete leggerla qui) ci si avvicina all’orario di inizio. Quindi, una volta sistemato il banchetto di Suoni Distorti Magazine siamo tutti pronti per l’arrivo dei primi avventori, mentre Hyena (Rock Nation) e Into The Void riscaldano gli animi con un dj set pre-concerto piacevolissimo.

Sono quasi le 23:00 quando salgono sul palco i Latexxx Teens, a cui è affidata l’apertura delle danze. La band, attiva dal 2003, ha già una propria schiera di seguaci che l’accompagna durante tutto lo show.

I musicisti sanno come tenere il palco e riscaldare l’ambiente proponendo sia pezzi delle loro produzioni passate dall’Ep del 2004 ‘Latex (de)Generation’ all’album ‘Adrenochrome Redux’ del 2011. Il genere proposto è un industrial glam sulla scia dei Murderdolls e Wednesday 13 (non mancano certe trovate in stile Kovenant), con accorgimenti sonori che portano in mente anche certi Depeche Mode, oltre a influssi horrorifici e risvolti dal sapore goth.

480962_542504692438794_2093169692_n

Per quanto io sia poco incline all’utilizzo di soluzioni tecnologiche nella musica, e chi mi conosce ne è consapevole,  non posso negare che l’esibizione della band mi sia piaciuta molto ed i pezzi sono riusciti a trascinarmi, facendomi smuovere la testa e seguire con attenzione tutta l’esibizione. Bella esibizione davvero! Terminato il tempo a loro disposizione, i Latexxx Teens si congedano accompagnati da dovuti applausi, forti di un ottima esibizione che ha coinvolto il pubblico.

Il tempo necessario per il cambio palco e le dovute regolazioni (per noi il tempo di un ennesima birra e sigaretta) per prepararci ad accogliere l’ospite d’onore della serata. Direttamente dagli anni d’oro del rock Kee Marcello e la sua validissima band.

*Volendo fare un breve ma dovuto cenno storico sull’artista: “Kee Marcello suonò negli storici Europe dal 1986 fino allo scioglimento del 1992, contribuendo ad album come ‘Out Of This World’ e ‘Prisoners In Paradise’, prendendo il posto di John Norum. Oltre che prender parte alla reunion, solo inizialmente, del 1999”.

Pubblico in trepida attesa e si comincia a colpi di rock con un Kee Marcello bello carico e contento, pronto a sparare i suoi ottimi riff e assoli regalando pezzi del suo repertorio solista tratti dall’album ‘Redux: Europe’ dello scorso 2011. Di contro nulla è stato tratto dal nuovo album ‘Judas Kiss’, pubblicato lo scorso 5 Aprile; quindi dopo il concerto nel quale non ha voluto anticipare nulla per lasciare la sorpresa alla data ufficiale di uscita (potete ascoltare un assaggio Qui).

292270_542505139105416_1191761675_n

Il musicista si muove, come ci si attendeva del resto, su un hard rock bello massiccio, pomposo e coinvolgente toccando coordinate melodiche Adult Oriented Rock (AOR) e mostrandosi in gran forma e con un palese divertimento, d’altronde parliamo di un musicista che vede il palco come casa sua. Il pubblico reagisce in maniera entusiasta tra applausi, agitazioni e interagendo molto con Kee.

L’esibizione è stata buona. Ovviamente non potevano mancare pezzi della band “madre” molto graditi dai presenti, come ‘Rock The Night’ ‘Superstitious’ creando un calorosissimo “movimento” tra il pubblico! Non sono mancati momenti variegati come un’intermezzo nel quale è saltato fuori ‘No Woman No Cry’ di Bob Marley e gli impeccabili virtuosismi chitarristici di Kee, tra cui il ‘Volo Del Calabrone’ di Rimskij-Korsakov, eseguito senza un passo falso ad alta velocità e con certosina precisione. Ma sulle qualità del musicista non vi avevamo alcun dubbio.

482784_542506465771950_356451533_nFinale affidato all’immortale ‘The Final Countdown’, richiesta anche dal pubblico, che ha trovato un buon riscontro da parte dello stesso che non ha mancato di cantarla insieme al musicista.  Sceso dal palco, senza risparmi di applausi e consensi, Kee Marcello si è mostrato estremamente gentile ed alla mano, come anche prima dell’esibizione, concedendosi a qualunque richiesta di foto, autografi e quattro chiacchiere scambiate amichevolmente con chiunque volesse farlo. Continuazione di serata con un ottimo dj set post-concerto sempre a cura di Hyena (Rock Nation) e Into The Void fino a tarda notte.

Alla fine dei conti venire alla serata è stata una delle cose a cui non ci si sarebbe dovuti tirar indietro, vista la qualità della musica proposta da tutti i musicisti che hanno suonato e dalla piacevole gente che ha popolato il locale per l’occasione. Sono rimasto molto soddisfatto.

Ci tengo a dire che mi sarei aspettato qualche presenza in più, visto il livello dell’evento, ma sappiamo tutti che molta gente adora lamentarsi del fatto che non si creano mai eventi interessanti, ma bravi a restare a casa quando questi vengono proposti (come in questo caso). Tutti bravi a supportare dietro la tastiera di un pc ma poi come sostanza davvero poca! Tuttavia la sala ha visto una buona presenza di pubblico che ha partecipato ad un concerto che difficilmente verrà dimenticato.

Ancora una volta ci tengo a ringraziare i ragazzi del B-Alternative (Cristian Romeo, Fabrizio Cariati e tutto lo staff) per l’accoglienza e la giovialità davvero fantastica riservata sia a noi che a tutti gli avventori e a Luca Bafaro per le stesse. Persone capaci di organizzare eventi importanti ed estremamente competenti e ben coordinati nel farlo!

Al prossimo live!

a cura di Francesco “Chiodometallico” Russo

>Potete visionare tutte le foto della serata sul nostro album di Facebook!

About Francesco Chiodometallico 10998 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*