IBRIDOMA – Night Club

Gli Ibridoma sono stati i primi italiani ad entusiasmarmi in questa mia esperienza su “Suoni Distorti”,  ed il destino vuole che sia la prima band che recensisco per due volte! Infatti proprio in questi giorni è stato lanciato sul mercato (16 aprile 2012), “Night Club”, secondo e ben più mauro lavoro degli Ibridoma, una band tutta italiana, di cui sentiremo molto parlare in futuro, almeno nel nostro settore. Si tratta di un disco professionalmente impeccabile, dal suono duro e miliare, dove risalta la produzione di Michael “Elvis” Baskette (produttore americano con

diverse esperienze quali; Incubus, Stone Temple Pilots, Limp Bizkit e RATT).

Otto tracce di ottimo heavy metal che deliziano l’ascoltatore, ritmiche scandite, palm muting che lasciano spazio a riff versatili e precisi, creano delle architetture, su cui  la voce di Christian, colora e disegna il mondo dell’heavy metal degli Ibridoma. A due anni dal primo album questa band torna con un lavoro che, a mio avviso, merita l’attenzione degli addetti ai lavori e non solo. 
In tempi in cui è facile sprofondare nell’estremismo e nelle tendenze di nicchie, riuscire a fare un buon disco di puro e sano heavy credo sia una qualità da apprezzare. 
Tutte le tracce del disco partono, ti convincono nei primi 20 secondi ad andare oltre, per vedere come si evolve il brano, ed in rari casi ti viene voglia di saltare la traccia per andare avanti. 
Personalmente prima di recensire un disco lo devo assimilare ed ascoltare più volte, non son il tipo da un ascolto e recensione, e più ho riascoltato il disco e più non mi annoiavo. L’apripista “Eagles From The Sky”, ti prende frontale con un riff semplice, scarno ma efficace, con un giro di basso di “Harris’ school” che crea una splendida atmosfera nel refrain. “Cold Light Of Moon”, tra hard rock ed heavy metal, ci mostra come la voce di di Christian si ben muove a qualunque tonalità del suo registro e ci introduce direttamente alla title track, “Night Club”, che comincia relativamente calma per poi scoppiare in un crescendo in chours fottutamente heavy! 
Con un certo groove cominciano le chitarre di “7 Days Of Death”, da ascoltare a volumi spropositati, assieme Why Do You Feel Alone”,  il pezzo che più mi ha conquistato dell’album.  
Questo album non mi sorprende, perché ci avrei scommesso sopra che questi ragazzi potevano creare qualcosa di buono e l’ho capito sin dal primo ascolto. Inutile dire che in un altro contesto, esterno all’Italia, sarebbero già usciti fuori.
Auguro agli Ibridoma di fare strada e di continuare ad essere genuini e metabolizzare le rispettive influenze di ogni componente della band come fanno, in modo lineare e genuino.

Keep the faith!

A cura di Blazer
Band: Ibridoma
Titolo: Night Club
Anno: 2012
Etichetta: SG Records
Genere: Heavy Metal
Nazione: Italia
Tracklist:
1- Eagles From The Sky
2- Cold Light Of Moon
3- Night Club
4-7 Days Of Death
5- Why Do You Feel Alone?
6- Last Supper
7- Businessmen
8- Face To Face
Line Up:
Christian Bertolacci – voce
Simone Mogetta – chitarra
Marco Vitali – chitarra
Leonardo Ciccarelli – basso
Alessandro Morroni – batteria

About Francesco Chiodometallico 10998 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*