FAQ

Non dimenticare di seguirci su Facebook / Twitter / Instagram

Di seguito alcune FAQ (Frequently Asked Questions) che poniamo alla vostra attenzione. Come indica l’acronimo, alcune delle domande che ci vengono poste con più frequenza a cui forniamo già una risposta:

Quanto tempo occorre per veder pubblicata la recensione del mio disco?

Se preso in ascolto un disco, dipenderà dalla disponibilità del redattore interessato, quindi non ci sono tempi precisi da attendere. Abbiamo già una lunga lista di materiale da recensire.

Perchè non ho ricevuto risposta all’email che ho inviato?

Prima di considerare “persa” la nostra risposta suggeriamo di attendere qualche giorno. Riceviamo e-mails continuamente per cui spesso non riusciamo a dare una risposta repentina (seppur non è mai garantito un feedback). Se non ricevete risposta anche dopo qualche giorno – controllate anche la cartella “spam” – probabilmente l’e-mail giunta non seguiva le linee guida indicate alla pagina Info e regolamento – quindi evitiamo di ribadire le stesse per l’ennesima volta.

Perchè il comunicato stampa / notizia che ho inviato non è stato pubblicato?

Perchè non trattava argomenti attinenti alla sfera musicale / culturale da noi trattata. Tutto è indicato nella pagina ‘Info e regolamento’ linkata al punto precedente. Inoltre, ricordiamo che l’eventuale notizia segnalata dovrà essere corredata da links per verificarne l’attendibilità, mentre i comunicati dovranno essere necessariamente corredati da immagine in orizontale (in formato medio-grande).

Posso collaborare con Suoni Distorti Magazine?

Accettiamo volentieri nuovi collaboratori nel nostro staff (recensori / reporter / fotografi). Se siete interessati mandateci un’email di presentazione documentando le vostre precedenti esperienze nell’ambito. Non teniamo in considerazione chi è alle prime armi, i perditempo ed i curiosi!

Non siamo giornalisti e non cerchiamo necessariamente gli stessi, l’importante è avere tanta passione per la musica trattata, molta competenza e del tempo da dedicare (saltuariamente o in maniera stabile e continua). Non si tratta di attività retribuite poichè il sito è gestito e portato avanti per passione e senza scopo di lucro. Siamo Rockers e Metallari che condividiamo questa passione con gente come noi.

Che musica è trattata da Suoni Distorti Magazine?

Suoni Distorti Magazine tratta dalla musica Pop/Rock melodica e mainstream fino al Metal più estremo, attraversando l’ambito Punk e Blues nelle loro varie sfumature. Sono anche presi in considerazione libri, film, ed opere in generale inerenti tali ambienti musicali.

Non si tengono in considerazione tribute / cover bands, preferiamo coloro che hanno qualcosa di proprio da dire, senza imitare altri artisti; ovviamente rispettando la scelta di ognuno.