Dr.Gore + Badtrip live @My Place (Rende, CS): il report della serata!

 

10313168_806606116026546_7781351374689667312_nSiamo a Venerdì 25 Luglio e ci troviamo nuovamente al MyPlace, noto locale di Rende (CS) che da qualche mese propone alcuni interessanti live. Questa sera spinge tre redattori e un fotografo di SDM a prender parte alla serata l’esibizione dei grinders capitolini Dr.Gore, accompagnati per l’occasione dai calabresi Badtrip.

Dopo una rifocillata e gli usuali convenevoli con amici e conoscenti, ci si accinge a posizionarsi nei pressi del palchetto, per assistere allo show di apertura dei catanzaresi Badtrip. Classica formazione a tre di scuola hardcore/metalcore, propongono uno show senza fronzoli, in parte penalizzato dall’acustica del locale, ma decisamente d’impatto. Voce velenosa, riff al vetriolo ed un sound cattivo e “old school” quanto basta, con qualche ulteriore influenza derivante dai Sepultura più groove.

Terminata la loro energica esibizione con un riscontro di pubblico abbastanza positivo, ne approfittiamo per una “pausa birra” e lo scambio di qualche impressione con qualche presente per dar tempo alla band successiva di prendere possesso del palco e regolare gli strumenti.

 

 

Direttamente da Roma i massicci Dr.Gore (ascolta l’intervista), band fautrice di un connubio monolitico di brutal death e grind sparato a folli velocità. Vi parlammo della band in occasione del loro ultimo album, da poco uscito per Coyote Records, intitolato ‘Viscera’ (quì la nostra recensione)

La formazione capitolina è ormai rodata ed a perfetto agio sul palco, poiché calpestano eventi da ben dodici anni senza lasciare mai insoddisfatto il pubblico. Di fatto, senza inutili fronzoli e senza perder tempo i Dr.Gore si sono messi subito all’opera sfoderando l’intera track list del disco lanciando bordate distruttive sul pubblico, che ha ben reagito. Non sono mancati momenti di violento headbanging e pogo in accompagnamento a tutta l’esibizione.

Vedere all’opera i Nostri dal vivo è qualcosa di terribile (in senso buono), soprattutto sentire la base ritmica di una grande velocità e precisione davanti a se lascia gustosamente colpiti. La band non ha mosso un passo falso dedicandosi anima e corpo alla serata sfoderando riff granitici e travolgenti, una sezione ritmica, come detto pocanzi, mitragliante e precisa, che ha non ha fatto prigionieri e linee vocali brutali tra growl possenti e pig squeal taglienti.

Terminata la set list i Dr.Gore hanno dovuto tirar fuori alcuni brani delle passate produzioni per soddisfare la richiesta del “bis” giuntagli dal pubblico; lasciando tutti i presenti soddisfatti e terminando il tempo a loro disposizione tra i meritatissimi applausi e consensi.

Che dire a fine serata? Uno show a cui sarebbe stato davvero un peccato mancare e che ci ha lasciati indubbiamente soddisfatti e con i sistemi uditivi appagati, oltre che triturati. Nel post concerto abbiamo avuto il piacere di poter scambiare qualche parola, in maniera del tutto simpatica e divertente, con la band, composta da persone cordiali e veramente alla mano – potete ascoltarla Qui!

Al prossimo live!

Report a cura di Francesco “Chiodometallico” Russo e Salvatore Headwolf
Foto di Salvatore Lio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: