DI COSE – Cherries And Broken Ass

Nati nel 2008 , ma con già all’attivo esperienze e collaborazioni di rilievo, ecco qua i DiCose band eclettica dalle tante influenze musicali proveniente da Lamezia Terme città piena di gruppi emergenti e musicisti di talento.
Autori di un discreto Stoner Grunge i DiCose mi hanno ben impressionato. La band riesce a suonare un rock ruvido abbastanza moderno con alcune venature che ricordano gli Alice In Chains. 

Il disco è stato registrato ai Pupina House studios ed il risultato non è per niente male: le chitarre sono rough quanto basta, la batteria è chiara e potente e le melodie di basso si amalgamano bene con il resto degli strumenti. 
Unico problema il volume della voce davvero troppo basso e troppo in sordina rispetto al resto, ed è un vero peccato perché tutto il lavoro risente di questo neo. 
I brani sono piacevoli e scorrono via con soluzioni interessanti come la bella e riuscitissima ‘This Tuck-0’: mid tempo notevole abbellito da ottimi arrangiamenti di batteria. 
‘Ego al Chiodo’ è un altro pezzo ben strutturato : rock grezzo e punkeggiante quanto basta con echi che rammentano i Turbonegro .
Molto valida anche la lenta e sperimentale ‘Lucerna Tavioli’ brano sapientemente arrangiato che denota una maturità compositiva e stilistica non indifferente.
In definitiva “Cherries and Broken Ass” è davvero un bel lavoro ed , inoltre, i DiCose sono un gruppo che ha dei margini di miglioramento considerevoli; promossi a pieni voti.
a cura di Ferenc Nàdasdy
Band: Di Cose
Titolo: Cherries And Broken Ass
Anno: 2011
Etichetta: co-prodotto con AK Records
Genere: Stoner/Grunge
Nazione: Italia
Tracklist:
1- Fandong
2- Fhranciskina’s Son
3- This Tuck-0
4- Ego al Chiodo
5- Lucerna Tavioli
6- Sidewalks (You have to Walk….eh!)
7- Bikini. Fast. Drive.
Lineup:
Spat – voce, chitarra e basso
Witz – voce, chitarra e basso
Ghenaz – batteria
About Francesco Chiodometallico 10559 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà underground in ambito Metal / Rock e nell'organizzazione di eventi. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*