SICK OF IT ALL – Death To Tyrants

Come dicevo nella recensione del Thrashfest bolognese del 2011, a volte non c’è davvero niente di meglio che constatare che nulla sia cambiato: e questo vale per dischi del genere dei i new-yorkesi Sick of it all, che con questo Death to tyrants propongono un suono ricco di spunti violentissimi e un groove degno dei Pantera. Un lavoro corposo e succulento, che non suggerisce nulla di realmente innovativo ma che, come dicevo anche per altre band come i Cannibal Corpse, ha bisogno comunque di esistere, e trova ragione di questo fatto semplicemente facendosi ascoltare. La band in questo episodio è riuscito nell’intento di modernizzare un suono di per sè piuttosto predefinito: non è semplice, i Sick of it all picchiano duro e questo è il risultato. Tra i brani migliori annoveriamo senza dubbio Machete, Uprising nation, l’anthem Make a Mark e Faithless.

Salvatore "Capolooper" Capolupo

Ingegnere informatico per hobby, redattore di ferro (forse arrugginito, data l'età) di SDM. Ho creato il sito assieme al mio socio Francesco, e scriviamo di musica a 360°.

Leggi anche

Da non perdere x