CRYPTORSATAN – Manes Palinuri Placandi Sunt

Neanche il tempo di venire a conoscenza di una realtà underground che già spunta un nuovo capitolo. Parliamo sempre dei Cryptorsatan, la stessa one man band albanese di cui vi parlai nella scorsa recensione. Il prolifico musicista, Lord Ov Hell, con la sua prolificità è arrivato ad oggi, a pubblicare il terzo prodotto di questo 2012, l’ep ‘Manes Palinuri Placandi Sunt’, sempre autoprodotto e sempre di breve durata.

Il cd è composto da quattro tracce di un black metal un pò sinfonico, un pò più rimodernato per alcune
scelte fatte e spesso alternativo per il genere, ma vediamo meglio di cosa si tratta……

Apre il lavoro ‘Astral Sky’ con sonorità a metà tra il black metal sinfonico, come cennato, appunto e parti prettamente gothic, guarnite da una voce a dir poco alienata e pseudo-tecnologica. Peccato che il tempo di scrivere questo ed è già finito, poichè la durata arriva appena a 33 secondi.
Segue ‘Eating Your Brain’, reinciso, poichè era già disponibile nel cd ‘Ugulishi Mountain’, dato alle stampe sempre questo mese.
Il pezzo si discosta sia dalla song precedente che dallo scorso ep. Una situazione molto sperimentale dove ci si ritrova incanalati in un pezzo strumentale con chitarre acustiche dal sapore vagamente folk ed una drum machine ben programmata che gioca volentieri con contro tempi.
Verso il finale appare la voce sgraziata e demoniaca sussurrante per poi concludere questi poco più di due minuti ripetitivi.
‘Fear’ è un pezzo particolare, che apparte la voce non ha nulla di black metal, oltre ad un flavour dato dalla chitarra elettrica in qualche istante poco dopo metà pezzo. Fondamentalmente la song (di 45 secondi) è basata su una base ritmica di matrice alternative ed un basso che si diverte a slappare.
In conclusione troviamo ‘Winter Ballad’, dove una base chitarristica cadenzata dal sapore gothic accompagna la chitarra solista che regala venature folkeggianti. I sinth propongono melodie malinconiche per poi terminare il tutto.

Come detto per il lavoro precedente, le idee non sono male, ma a causa della brevissima durata è arduo dare un parere sicuro e definitivo. Più che un ep, potrebbe sembrare un sample disc per dare una veloce idea di cosa il musicista abbia da proporre.
Ripeto ancora una volta che solo chi è un morboso collezionista di roba estrema underground possa trovare interesse in queste uscite.
Se invece riuscite a dormire sogni tranquilli anche senza avere ogni prodotto sotto forma di cd che riguardi il panorama estremo (ed estremamente) underground allora continuate a dormire.
a cura di Francesco ChiodoMetallico
Band: Cryptorsatan
Titolo: Manes Palinuri Placandi Sunt
Anno: 2012
Etichetta: Nessuna
Genere: Black Metal sinfonico/Alternative Black Metal/Folk
Nazione: Albania
Tracklist:

1- Astral Sky
2- Eating Your Brain (re-released)
3- Fear
4- Winter Ballad

Lineup:
Lord Ov Hell – voce, chitarre, basso, drum machine, sinth ed effetti
Website not available
About Francesco Chiodometallico 11001 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*