CAIN’S OFFERING – Stormcrow

CAIN’S OFFERING – Stormcrow

cains_offering_-_stormcrow

Dopo una pausa durata sei anni, i finlandesi Cain’s Offering presentano il loro secondo album “Stormcrow”. Titolo e art cover introducono la figura del corvo nero la cui vera leggenda è stata reinterpretata dalla religione di Caino. Crudele e portatore di distruzione, messaggero di morte: al volatile dall’oscuro piumaggio è dedicata la titletrack dalla forte struttura power sinfonica caratterizzata da cori lirici, assoli incrociati, archi trionfali e bassi martellanti, che ben presenta e spiega l’album.

Struttura forte anche per “The Best Of Times” preceduta da un intro moderno il cui lyric songwriting è un monologo incentrato sulla riflessione, post mortem dei propri cari, su come rendere la propria vita memorabile sin nelle piccole cose pur non avendo mai ricevuto un insegnamento a riguardo. Atmosfere shakespeariane avvolgono “A Night To Forget” che si sviluppano su un mood sinfonico tragico. “I Will Build You A Rome” è una tempesta di Power; i clavicembali accompagnano un testo molto bello dedicato all’ amore e a tutti i suoi lati positivi. Al contrario di quello vissuto nella seguente “Too Tired To Run” raccontato da un intenso tappeto di piano sul quale gli archi intensificano progressivamente la maestosità di una ballad indimenticabile.

“Constellation Of Tears” riporta sul sentiero power sul cui percorso si incontrano e sfidano, a riffs alti e tratti, tastiere e corde. Protagonista è la sofferenza del poeta provata a causa di un amore non corrisposto e affidata a Erato, musa della poesia amorosa. La struttura sinfonica, dunque l’utilizzo dell’orchestra e dell’epicità, viene portata quasi agli estremi nella magnifica “Antemortem” che ben sfrutta patterns moderni. Modernità che sorprende anche la seguente semi-ballad “My Heart Beats For No One” e che la pervade fino alla fine in sintonia con il testo. “I’m Legion“ è una traccia strumentale che ricorda molto l’arrangiamento cinesinfonico del film “I Pirati Dei Caraibi” con il potere di trasportare l’ascoltatore in un’avventura diversa.

Nonostante l’apertura degli archi, di stampo più heavy è “Rising Sun”. La sezione ritmica concede il meritato spazio alle linee di basso più presenti sui riffs di chitarra rispecchiando la vitalità dell’amore celebrato positivamente. Amore che impregna “On The Shore”. Costruita su una struttura lenta e leggera, acquista, pian piano, pathos e intensità che raggiungono gli angoli più oscuri del cuore dell’ascoltatore grazie a un testo splendido e un assolo che chiude la traccia in fade out. ”Child Of The Wild” è la bonus track contenuta nell’edizione giapponese. Le linee vocali doppiate precedono l’assolo che sovrasta l’atmosfera power, per poi riversarsi in un gioco di riffs incrociati a descrivere l’animo dell’artista votato alla solitudine, al continuo errare tra luce e oscurità, che riportano un po’ proprio alla biografia del chitarrista compositore.

Fondatore della band, insieme a Timo Kotipelto (Stratovarius) nel 2009, Allan Anderssen, alias Jani Limatainen (ex Sonata Arctica), si è occupato del songwriting, degli arrangiamenti e della produzione sin dal primo lavoro in studio. Ma “Stormcrow” si avvale anche della prestigiosa presenza di Jens Johansson (Stratovarius) con un risultato strepitoso. Il mood è sicuramente influenzato dalle esperienze di ogni singolo componente nelle band di appartenenza ed è grazie a ciò che può essere considerato un album sinfonico neoclassico maturo, epico, intenso, particolarmente sentito sia dal compositore sia dall’ascoltatore.

Le loro impronte sono inconfondibili e originali sicchè da rendere “Stormcrow” un prodotto di facile e toccante ascolto. Così come il lyrics songwriting spesso ispirato dalle leggende della cultura finlandese, alla storia, alla morte, alla religione, ma pur sempre tramandando messaggi moderni che prendono esempio dalla vita reale e personale. Tutto ciò,insieme a sentimenti come l’odio e l’amore, trova diverse interpretazioni in testi che non sono spesso espliciti ed è proprio questo che rende un album unico nel suo genere.

A cura di Benedetta Kakko Delli Quadri

  • Band: Cain’s Offering
  • Titolo: Stormcrow
  • Anno: 2015
  • Genere: Melodic Power Metal
  • Etichetta: Frontiers Record
  • Nazione: Finlandia

TrackList:

  1. Stormcrow
  2. The Best Of Times
  3. A Night To Forget
  4. I Will Build You A Rome
  5. Too Tired To Run
  6. Constellation Of Tears
  7. Antemortem
  8. My Heart Beats For No One
  9. I’m Legion
  10. Rising Sun
  11. On The Shore
  12. Child Of The Wild (japanase bonus track)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: