BEVERLY KILLZ – Gasoline & Broken Hearts

I Beverly Killz sono una band lombarda attiva dal 2007, promonitrice di un solido e melodico hair metal ottantiano. Dopo uno scorso ep, ‘Straight From Underground’, ed una serie molto corposa di esibizioni live, i nostri si ripropongono quest’anno con l’album ‘Gasoline & Broken Hearts’, tramite Perris Records.
Già dalla copertina si intravede un’aria decisamente rock’n’roll, ed è quello che ritroverete all’interno del disco. Tutti i brani presenti riescono a mantenere alta l’attenzione
dell’ascoltatore.
Apertura affidata alla coinvolgente ‘Never Back Down’, iniziata da alcuni riff accattivanti costruiti su un giro di basso semplice ma intrigante, per poi darsi ad aperture melodiche antemiche.

Le undici tracce che compongono ‘Gasoline & Broken Hearts’ sono un concentrato vincente di energia stradaiola e trascinante a cui non si può restare indifferenti. La vecchia scuola hair/glam, portata al pubblico da band del calibro di Skid Row, Poison, Motley Crue e compagnia colorata viene ben percepita dai Beverly Killz e resa moderna grazie a sonorità riconducibili alle odierne produzioni nord europee; un nome su tutti, Hardcore Superstar.
Passando da ‘Away From Danger’ condita da riff sognanti, adatti a qualsiasi radio rotation, e da ‘Livin And Dyin’, con un particolare refrain azzeccatissimo per un piacevole viaggio in moto sulle statali americane, si gode di una bel mix di melodia ed energia ispirate dalla scena a stelle e striscie.

Verve aggressiva in ‘Dark Lady’ dove vengono inserite anche parti ritmiche dal sapore estremamente festaiolo, come ci hanno insegnato negli anni gli Aerosmith, seppur non manchino richiami “Guns’n’Rosesiani”.
Attenzione ai cori, a cui non si può resistere, ritrovandosi con il pugno in aria a cantare dietro la band. Una band che sembra nata per le esibizioni live, poichè questi pezzi, proposti su un palco, faranno davvero tantissime scintille.
Ogni musicista sa il fatto suo, mostrando una buona tecnica ed una stragrande attitudine, davvero notevole direi. Dall’altra parte troviamo un cantante ispirato e ben preparato che rende giustizia con doti che definirei ottime.

Arrivati alla fine dell’ascolto ci si ritrova al cospetto della cover di ‘What Is Love’, un successo dance degli anni novanta degli Haddaway , qui riproposto seguendo lo stile della band. Ammetto che la song in questione è riuscita a riscuotere il mio consenso.
Giunti al conto, come si suol dire, un album che ogni amante dell’hair metal che fù dovrebbe procurarsi a scatola chiusa, senza alcun dubbio.

E’ mio dovere sottolineare che la band non propone nulla di innovativo, ma quello che propone lo fa davvero bene; tantissima attitudine e voglia di travolgervi con vincenti melodie e sonorità accattivanti. Tanta energia viene trasmessa tramite questo ‘Gasoline & Broken Hearts’ e sarebbe un peccato che la stessa non trovi un sistema uditivo pronto ad accoglierla. 
Produzione perfetta per quello che annovero come uno tra i migliori lavori del genere di questo 2012. Ci troviamo davanti una proposta simile a quella fatte da altre band di questo genere, ma con quel qualcosa in più che fa salire di qualche gradino i Beverly Killz, rispetto agli altri. 
Sarà l’energia particolare? Saranno le melodie azzeccatissime? Sarà il vocalist che in certi frangenti ammicca efficacemente l’ascoltatore? Non saprei, ma di sicuro, dopo svariati ascolti, non riesco a smettere di ascoltare questo bell’album! Rock’n’Roll is live!
a cura di Francesco ChiodoMetallico
Band: Beverli Killz
Titolo: Gasoline & Broken Hearts
Anno: 2012
Etichetta: Perris Records
Genere: Hair Metal /Glam Rock
Nazione: Italia
Tracklist:

1- Never Back Down
2- Away From Danger
3- Baby You’re on Target
4- Dark Lady
5- Livin’ & Dyin’
6- Riding Alone
7- For Love
8- Power of Your Sex
9- Sin City
10- In Sorrow
11- What is Love

Lineup:

Vince – voce
Mak – chitarra

John – chitarra
Andre – basso
Fabio – batteria
About Francesco Chiodometallico 10998 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*