1389 – Sjecanja Na Prosle Zime

1389 è una one man band bosniaca nata nel 2007 che vede celato dietro il proprio moniker il musicista Vozd Jovan Pogani. La prolificità di questi è non indifferente avendo dato alle stampe sei prodotti tra demo, split e singoli solo nello scorso 2010, per non contare tutti i demo del 2008 ed i lavori dell’anno successivo. Il demo che ci ritroviamo davanti quest’oggi è uno di quelli usciti lo scorso anno. Una sorta di vento nucleare fa da intro a questo lavoro estremamente old school e subito dopo parte l’attacco. Il genere è musicalmente parlando un Black Metal nella più primordiale concezione del termine. Non quello dei vari Dark Funeral, Carpathian Forest et similia, ma più una proposta sullo stile dei Tormentor, HellHammer, Venom compagnia minimalista. Tempi sparati a mille con un sound grezzo e scarno che dona un certo fascino, sempre che non abbiate le scatole piene di certe situazioni. La prima traccia in particolare ‘Sjecanja Na Prosle Zime’ (la title track) è una song molto punk’n’roll oriented, da annoverare la voce gutturale e rauca riverberata che porta quasi subito alla mente agli albori della scena sopra citata. Una vaga somiglianza con il frontman
dei Tormentor appunto. Gli ululati di alcuni lupi nel bosco introducono ‘Vukovi Tame’, con un giro chitarristico che più classico non si può nel genere, ma lasciando subito dopo spazio ad alternanze tra tempi tirati, molto vicini al black metal più prettamente definito tale, e momenti più punk come per il precedente pezzo. L’attitudine di certo non manca al musicista, ma credo che oggi giorno rievocare tali sonorità e tali concezioni sai troppo ripetitivo, ma ognuno è libero di fare ciò che più gli piace, almeno il nostro cerca di personalizzare le cose, seppur poco ci riesce. Segue a ruota ‘Ledene Sijenke’, con un alone vagamente Darkthroniano, ma mantenendo lo stile quanto detto fin’ora. Come ultimo pezzo troviamo una cover degli Evil ‘The Triumph Of Iron And Thunder’, vale a dire poco meno di un minuto e mezzo di sole chitarre e basso interpretanti un giro sonoro oscuro e nello stesso tempo grottesco. Conclude il tutto un outro horrorifico dove si odono corvi gracchiare nel mezzo di un bosco con alcune campane clericali di sottofondo. Insomma, tirando le somme nel modo più obiettivo possibile, il lavoro è consigliato solo ed esclusivamente a chi adora certe sonorità di vecchissima scuola estrema e chi vuole avere proprio tutto del genere. Il plauso che posso fare a questo artista è per la sua prolificità, l’attitudine genuina e la voglia di farsi sentire.

a cura di Francesco ChiodoMetallico

Band: 1389
Titolo: Sjecanja Na Prosle Zime
Anno: 2010
Etichetta: Nessuna
Genere: Black Metal/Punk’n’Roll
Nazione: Bosnia & Herzegovina

Tracklist:
1- Intro
2- Sjecanja Na Prosle Zime
3- Vukovi Tame
4- Ledene Sijenke
5- The Triumph Of Iron and Thunder
6- Outro

Lineup:
Vozd Jovan Pogani – voce, chitarre, basso, batteria
Website

About Francesco P. Russo 11339 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*