XIU XIU: il video della nuova ‘Rumpus Room’, con Angus Andrew dei LIARS

XIU XIU: il video della nuova ‘Rumpus Room’, con Angus Andrew dei LIARS

Gli Xiu Xiu hanno rilasciato il nuovo singolo ‘Rumpus Room’, che vede la partecipazione di Angus Andrew dei Liars alla voce. Si tratta della seconda anticipazione dal nuovo album di duetti intitolato ‘Oh No’ che uscirà il 26 marzo su Polyvinyl (i dettagli QUI).

Il singolo è accompagnato da un nuovo video, diretto da Angela Seo degli Xiu Xiu, come già il video del singolo precedente: ‘A Bottle of Rum’ con Liz Harris alla voce.

‘Rumpus Room’ è un continuo alternarsi di momenti deflagranti e inquietanti dilatazioni in un crescendo di suspense. Il brano inizia con una linea di basso martellante accompagnato da bizzarre voci distorte per poi evolvere in un ritornello scomposto in cui ogni elemento, dalla batteria alle voci, sembra voler andare a coprire gli altri.

DIY e surreale, il video di ‘Rumpus Room’ riparte da dove si era interrotto ‘A Bottle of Rum’. Angela Seo, vestita con abiti da cheerleader, sfila per il suo soggiorno, mangiando patatine Hot Cheetos e bighellonando in guantoni da boxe e Crocs. Ciò che potrebbe sembrare pubblicità indiretta ad un occhio attento invece svela l’abuso dei prodotti come placebo. La familiarità di questi oggetti contrapposta allo scalmanarsi degli Xiu Xiu prende una piega oscura, storta e  sbilanciata.

Angela racconta: <<Non so se tutti hanno un ricordo d’infanzia legato alle patatine, ma una delle prime cose che ho rubato da bambina è stata proprio un pacchetto di piccanti Flaming Hot Cheetos. Una volta ho scommesso con mio cugino che ne avrei finito un pacco famiglia in un giro solo… ho vinto la scommessa, ma ho perso il senso del gusto per un bel pò. Da piccola i miei lavoravano tutti i giorni e quindi io andavo a scuola da sola, quando marinavo andavo al supermercato 7-eleven vicino al nostro appartamento, dove un ragazzo di 20 anni a cui non poteva fregare di meno mi guardava giocare al loro unico videogioco (Marvel vs Capcom) che tenevano nell’angolo a patto che comprassi uno Slurpee e dei Flaming Hot Cheetos. A volte nei miei vecchi diari da adolescente, trovo ancora impronte rosse di patatine piccanti tra poesie melodrammatiche e appunti su fughe che non sono mai avvenute. Mi sembrava che tutto ciò potesse funzionare con la canzone “Rumpus Room” e la storia che volevo raccontare in questo video, che è il secondo di una trilogia.>>

Il nuovo album ‘Oh No’ nasce da un periodo difficile per Stewart, seguito dalla riscoperta del senso di comunità e di amicizia. Presenta collaborazioni con una pletora di artisti tra cui Sharon Van Etten, Chelsea Wolfe, Alice Bag, Haley Fohr (Circuit des Yeux), Owen Pallett, Twin Shadow, Fabrizio Modonese Palumbo (Larsen), insieme a membri di Deerhoof, Drab Majesty, Liars, Shearwater e molti altri.

Stewart afferma: <<Gli ospiti di ‘Oh No’ riflettono i tipi di persone, e molte delle stesse, che mi hanno aiutato a ricordarmi che il rapporto tra gli esseri umani belli e quelli di merda è più simile ad un 60/40 piuttosto che ad un 1 su 99, come avevo sempre pensato” afferma Stewart “Anche se sulla tracolla della mia chitarra ho una spilla con su scritto ‘Odio la gente’, adesso la odio un pò meno.>>

Questa consapevolezza, così come l’album che ne è derivato, è un promemoria della capacità della musica degli Xiu Xiu di sorprendere e connettere. Ascoltando le canzoni di ‘Oh No’, è difficile sentirsi veramente soli. Serve invece come promemoria che, anche quando lo siamo, siamo soli insieme.

Questa la track-list e gli ospiti di ‘Oh No’, il nuovo disco dei Xiu Xiu:

1. Sad Mezcalita (Sharon Van Etten)
2. I Cannot Resist (Deb Demure / Drab Majesty)
3. The Grifters (Haley Fohr / Circuit des Yeux)
4. Goodbye For Good (Greg Saunier / Deerhoof)
5. OH NO (Susanne Sachsse)
6. Rumpus Room (Angus Andrew / Liars)
7. Fuzz Gong Fight (Angela Seo / Xiu Xiu)
8. I Dream of Someone Else Entirely (Owen Pallett)
9. One Hundred Years (Chelsea Wolfe) [The Cure cover]
10. A Classic Screw (Fabrizio Modonese Palumbo / Larsen)
11. It Bothers Me All the Time (Jonathan Meiburg / Shearwater)
12. Saint Dymphna (George Lewis Jr. / Twin Shadow)
13. Knock Out (Alice Bag)
14. A Bottle of Rum (Liz Harris)
15. ANTS (Valerie Diaz)

Ecco la copertina:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: