Tuomas Holopainen (NIGHTWISH) torna con il progetto Black Metal DARKWOODS MY BETHROTHED

Tuomas Holopainen (NIGHTWISH) torna con il progetto Black Metal DARKWOODS MY BETHROTHED

Tuomas Holopainen, tastierista e principale compositore dei Nightwish, rilascerà l’album del ritorno dei Darkwoods My Bethrothed, il suo progetto black metal di lunga data. Così ha raccontato durante una recente intervista su Chaos TV. Intitolato ‘Angel Of Carnage Unleashed’, il disco è previsto entro la fine dell’anno e sarà la prima raccolta di nuove canzoni dei Darkwoods My Bethrothed dal precedente ‘Witch-Hunts’, uscito più di due decenni fa.

Riguardo a come lui e i suoi compagni di band hanno deciso che fosse il momento giusto per il ritorno del gruppo, Tuomas ha detto: <<Abbiamo fatto tre album a metà degli anni ’90, l’ultimo uscito nel ’98; ‘Witch-Hunts’, si chiamava. E da allora, ci siamo visti, questi amici delle superiori, quasi ogni estate, negli ultimi 15 anni circa, e parliamo sempre di un ritorno dei Darkwoods My Bethrothed e poi lo dimentichiamo immediatamente. Arriva l’estate, ne parliamo, “Adesso facciamolo”, e poi ce ne dimentichiamo. Ma lo scorso luglio, nel 2020, abbiamo pensato che fosse davvero ora o mai più. A causa di questa situazione in cui si trova il mondo, potremmo finalmente avere il tempo ed i mezzi per renderci effettivamente conto di ciò di cui parliamo da così tanto tempo. Ed eccoci qui!>>

La batteria per il nuovo album ‘Angel Of Carnage Unleashed’ è stata registrata a febbraio ai Petrax Studios. La band spiega: <<Poi abbiamo trascorso una settimana da noi, qui a Kitee, a registrare le chitarre e le voci. E ora è nel bel mezzo del processo di mixaggio, che sarà terminato in un paio di settimane.>>

Holopainen ha continuato sottolineando che i Darkwoods My Bethrothed non sono mai stati la sua band. Racconta: <<In origine ero solo un sessionist. E ora, anche se sono un membro a tempo pieno della band, non scrivo ancora nessuna canzone; sono gli altri ragazzi che se ne occupano. Suono solo le mie parti con i tasti … Questa è la dinamica di questa particolare band, ed è così che funziona al meglio, perché Jouni ‘Hallgrim’ Mikkonen (chitarra), Teemu ‘Hexenmeister’ Kautonen (basso) e Pasi ‘Emperor Nattasett ‘Kankkunen (voce), il nucleo della band, hanno una visione così forte delle canzoni e dei testi e l’atmosfera generale dei Darkwoods My Bethrothed. Quindi fanno la parte di scrittura delle canzoni, e poi vengo e faccio quello che devo con le tastiere, proprio come ha funzionato in passato e anche su questo album sarà.>>

Alla domanda su quale sia il suo rapporto con il black metal al giorno d’oggi e se ascolti ancora il genere, Tuomas ha risposto: <<Non ascolto più nessun tipo di musica, per ragioni che non posso davvero spiegare. Ma ai tempi, a metà degli anni ’90, il black metal è stata una cosa enorme per me per un breve periodo di tempo. Band come Emperor, Enslaved, Dimmu Borgir e Cradle Of Filth. Non so nemmeno se queste band vogliono essere chiamate black metal, perché questo genere è una cosa così puritana… per quanto mi riguarda sono stato molto influenzato da quel genere di musica. E mi piace ancora molto. Ma non ascolto molto la musica a casa. E inoltre non penso che i Darkwoods My Bethrothed possano essere classificati esclusivamente come una band black metal. Musicalmente, sì, ma i testi parlano di qualcosa di completamente diverso.>>

Vi terremo aggiornati circa ulteriori novità!

L’intervista integrale è disponibile dal player di seguito:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: