Si riaccendono le luci del CARROPONTE: inizia una nuova e ricca stagione di eventi a Sesto San Giovanni

Si riaccendono le luci del CARROPONTE: inizia una nuova e ricca stagione di eventi a Sesto San Giovanni

Con l’apertura a capienza limitata del Carroponte nell’estate 2021, abbiamo avuto l’opportunità di rivivere quelli che per mesi erano stati semplici ricordi, come lo stare semplicemente insieme ad altre persone. Una scelta, quella dei promoter di Hub Music Factory che conteneva un messaggio forte e di vitale importanza: riprendere l’attività significava fare tutto il possibile per rimanere in vita.

Quest’anno con il lancio della rassegna concerti 2022 del Carroponte, è da rimarcare che per il settore della musica dal vivo, trainante per la cultura e l’economia, è necessario fare di meglio: investire e sostenere la musica, gli addetti ai lavori e gli artisti stessi, è fondamentale per restituire fiducia al pubblico.

Ora è tempo di riprendere a riempire di nuovo il pit dei live show anche perché i margini di sopravvivenza del settore si sono ridotti inesorabilmente e la possibilità di fare di nuovo concerti a pieno regime è l’unica soluzione possibile.

Dalla giornata di apertura del 4 Maggio, con le nuove regole fissate dal Governo, si prospetta la reale e concreta possibilità di vivere pienamente e senza limitazioni tutti gli spazi del Carroponte. Si potrà definitivamente tornare a vivere la normalità di una serata di musica dal vivo all’aperto.

Ai grandi nomi della musica italiana ed internazionale già annunciati come One Republic, Carmen Consoli, Gogol Bordello, The Offspring, Ernia, NOFX, Gué, Manuel Agnelli, Biffy Clyro e Frah Quintale e tanti altri, annunciamo oggi altri show confermati: tre date a fine Giugno dello spettacolo di Andrea Pucci (dal 28 al 30 Giugno), il ritorno a Milano di Alborosie (15 Luglio), il concerto di Carl Brave (21 Luglio) e lo show della Bandabardò & Cisco che aprirà il mese di Settembre.

Infine, durante la pandemia, a fronte “dei due anni più difficili della storia per la musica dal vivo”, abbiamo assistito a un aumento spropositato delle economie e dei “numeri” nel settore discografico.

I dati FIMI ripresi dal Sole24Ore ci dicono che sono stati oltre 300 gli artisti che in Italia hanno superato i 100 milioni di streaming, portando il mercato discografico nella top 10 mondiale con un fatturato annuo vicino ai 30 milioni di euro. Questa è ovviamente una buona notizia, ma evidenzia ancor di più la necessità di dare vita, stimolo e sostegno al settore della musica dal vivo, fino al 2019 assoluta forza trainante del music business.

Ricordando – come avevamo già fatto lo scorso anno – che “un concerto o un evento culturale rimarrà impresso nella memoria di chi lo vive, accompagnato dall’esperienza unica di avere intorno persone mosse dalla stessa passione”.

Potete restare aggiornati sulle attività del Carroponte seguendo la loro Pagina Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: