Rock the Dj: Cristina Scabbia, Mario Riso e KGMan: il report della data al Dagda!

Fare il live report di un evento dal vivo non è sempre facile, specialmente quando ne sei una parte. Sabato scorso, il 2 Aprile scorso al Dagda di Borgo Priolo (PV), si è tenuto l’opening party per la stagione eventi 2016 con la partecipazione dei “Rock the Dj”. Formazione composta alla voce da Cristina Scabbia (Lacuna Coil) e Kg man (per l’occasione anche dj) e alla batteria da Mario Riso, si differenzia dalle normali performance dj per due fattori. Da una parte l’interazione che Cristina e Kg man creano con il pubblico, rendendolo partecipe allo svilupparsi della serata, e da l’altra l’inserimento della batteria che, con maestria si sovrappone al beat della selezione dandogli maggior forza d’impatto e calore.

La serata è stata perfetta sotto ogni punto di vista, come al solito la passione che caratterizza il gruppo che lavora al progetto Dagda ha creato un atmosfera che ormai da tempo è difficile trovare nella maggior parte dei locali. Visto da fuori si potrebbe riassumere il tutto in questo modo. Visto da dentro ci sono molte altre cose.

In primis i componenti dei “Rock the Dj”. Su di loro c’è poco da dire, semplicemente sono tra i maggiori esponenti del musica alternativa italiana. Ma è il modo in cui si sono proposti lungo tutta la giornata, sia prima che dopo l’evento, che l’ha resa  una di quelle che non dimenticherò. Sono tre persone eccezionalmente umili e “a portata di mano”, con le quali si può parlare tranquillamente. Nessun atteggiamento da “star” che porta spesso i fans ad allontanarsi dai proprio miti. Da esperienza personale poche sono le persone capaci di conservare questa semplicità.

[A tal riguardo potete leggere l’intervista raccolta per l’occasione e guardare il video con i saluti mandato alla redazione]

Parlare con Cristina Scabbia di Quarto Oggiaro come se fosse una delle persone che conosco nel quartiere non ha prezzo…

C’è poi il palco ed il modo in cui hanno gestito la serata. Hanno creato una playlist che conteneva rock e metal, spaziando dai pezzi storici  dei Beatles e di Ozzy fino a canzoni più vicine ai nostri anni come gli Slipknot e i System of a down, mettendo a dura prova Mario Riso che per quasi due ore ha dimostrato il suo talento, suonando con facilità ogni canzone proposta dal duo alla voce. Kg man e Cristina si alternano nel intrattenere con facilità il pubblico del Dagda, che ha risposto con calore ed entusiasmo.

La naturalezza con la quale i due si scambiavano la palla l’un con l’altra ha permesso  con maggior facilità a noi che eravamo giù dal palco di sentirci parte attiva di quello che facevano. Difficilmente un dj set o un vocalist riesce a far immergere il pubblico nella serata fino a questo punto.

C’è poi la novità della proposta che i “Rock the dj” rappresentano. Ormai son 22 anni che sto dietro una consolle e da anni il panorama del dj classico non propone niente di nuovo. Ci si accontenta spesso di essere quello dietro un mixer che porta gente nei locali, ripetendo ogni fine settimana le solite cose. Sostituire la cassa del supporto usato dal dj con una vera batteria può sembrare poco ma cambia completamente la fruizione della musica. Da quello spessore che spesso la musica in digitale o proposta da un dj non è capace di dare e fa sembrare tutto un vero live.

E poi… poter aprire la serata ai “Rock the dj” con un dj / vj set mio e della mia compagna Arianna è un onore che raramente capita e per il quale ringraziamo tutto lo staff del Dagda!

Ecco alcuni scatti della serata.

Live report di Luca Truzzo / Fotografie di Fabry C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: