Rezophonic live @ Festa della birra di Cava Manara (PV): il report della serata!

Rezophonic live @ Festa della birra di Cava Manara (PV): il report della serata!

Mercoledì 24 giugno, durante la prima serata in occasione della Festa della Birra di Cava Manara (PV), organizzata dal Gruppo Animatori Cavese, si sono esibiti i Rezophonic, un vero e proprio gruppo “All Stars”, che si prodiga, con successo, per sostenere il progetto idrico in Kenya insieme ad Amref.

All Stars, perchè i membri di questo grande gruppo, sono molti tra i più importanti artisti della scena musicale italiana, che hanno prestato la propria voce e la propria presenza a sostegno di questo importante progetto umanitario creato da Mario Riso, batterista che per i suoi vent’anni di carriera ha costruito questa importante realtà, non solo musicale, che sono i Rezophonic.

Una formazione che per questa occasione, vede sul palco artisti come Cristina Scabbia (Lacuna Coil), Eva Poles (Prozac +), Livio Magnini (Bluvertigo), Sasha Torrisi (Timoria), Marco “Garrincha” Castellani (Le Vibrazioni), Alteria, Ketty Passa, Max Zanotti (DeasonikaCasablanca) e molti altri. Due ore di musica durante le quali è stato possibile ascoltare brani inediti, cover, e brani “storici” cantati dai loro protagonisti, come ad esempio “Acida” dei Prozac + cantata da Eva Poles, che ha anche proposto la sua “Regina Veleno”, o anche “Sole Spento” dei Timoria, cantata da Sasha Torrisi. Un mix tra rock, metal e perfino reggae grazie alla presenza di Kg Man. Da non dimenticare anche i brani “Nell’acqua”, “Uomo di Plastica” e “Dalla a me” targati Rezophonic.

Una serata durante la quale di fronte al palco si è radunata una folla di persone che ha cantato a gran voce insieme ai propri beniamini, un mix di artisti e generi musicali che si muove per uno scopo decisamente nobile, e che ha già contribuito ad aiutare moltissime persone, grazie alla costruzione di moltissimi pozzi in zone del mondo nelle quali l’acqua potabile non è qualcosa di scontato.

Personalmente è stata un’esperienza incredibile, non solo per la presenza di numerosi e grandi artisti, ma per il senso di ciò che riescono a fare, facendo della musica un momento non solo di intrattenimento, ma di enorme utilità sociale.

A cura di Fabry C. – foto dello stesso autore (Stolen Istants)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: