Ozzy Osbourne è ricoverato in terapia intensiva

Ozzy Osbourne è ricoverato in terapia intensiva

10 Febbraio 2019 0 Di Redazione SDM

Ozzy Osbourne è stato ricoverato in terapia intensiva, a sèguito di una influenza divenuta bronchite andata peggiorando. I medici, per timore di una potenziale polmonite che potrebbe risultare fatale per una persona di 70 anni e oltre, hanno optato per la terapia in via del tutto precauzionale.

Il Mad Man ha già spostato il tour europeo, tra cui la data italiana – come riportammo già – ed ora si trova in una situazione poco rosea.

Come riporta la testata britannica Daily Mail, Ozzy è stato trasferito in una struttura privata per la terapia intensiva, mentre moglie, figli e parenti si alternano per stargli sempre accanto non lasciandolo mai solo, e cercando di tirargli su il morale.

I dottori tranquillizzano in quanto l’arista si trova in buone mani e le condizioni sembra stiano migliorando un po’ per volta.

Voci non rese note, accanto ai cari di Ozzy sostengono: <<Il povero vecchio Ozzy non se la sta passando molto bene ultimamente. Ha avuto una brutta influenza che si è poi trasformata in bronchite. I medici temevano che Ozzy potesse contrarre una polmonite che, in una persona sopra i 70 anni, potrebbe essere fatale. Questo ha creato un po’ di panico tra le persone a lui vicine, ma i dottori hanno rassicurato tutti dicendo che Ozzy si trova in ottime mani. Ozzy è un guerriero e sta migliorando giorno dopo giorno. Il peggio è passato, ha ricominciato a sorridere e non vede l’ora di tornare sul palco!>>