‘Orgia Fuxia’: la prima docuserie sulla scena Rock di Padova sbarca sul web, guarda i primi episodi

‘Orgia Fuxia’: la prima docuserie sulla scena Rock di Padova sbarca sul web, guarda i primi episodi

Un viaggio nel tempo negli anni Novanta alla scoperta della realtà underground di una città che si è fatta palcoscenico di un fermento musicale irripetibile.

Una città, 20 anni di scena musicale e 50 interviste realizzate a cavallo della pandemia divise in 12 puntate: questi gli ingredienti di una storia che doveva ancora essere raccontata. A farlo ci pensa ‘Orgia Fuxia’, la prima docuserie sulla scena rock di Padova, rilasciata su YouTube a cadenza settimanale per fare un tuffo a piè pari negli anni Novanta. Un’immersione nelle atmosfere underground di una città che si è fatta palcoscenico, sino alla prima decade del nuovo Millennio, di un fermento musicale irripetibile.

Prodotta dalla casa di produzione cinematografica Velvet Punk, ‘Orgia Fuxia’ racconta, attraverso un montaggio dinamico, fatto di interviste e materiale d’archivio, vent’anni di storia rock attraverso la voce di chi, in quegli anni, era in prima linea: dai Bastet ai Crackhouse, dai Baby Ruth ai Frutteti Riarsi, dai Positiva ai Pink Lizard, passando per gli Happy Gays, gli Acajou, i Lovin Dolls, Alex De Rosso, gli Statobardo (in cui militava il nome ben noto, e non solo a Padova, di Tony Gallo), i Side One e i La Roxx. Testimonianze guidate da Alessandro Pittoni, produttore, autore e regista della docuserie.

«La scelta di raccontare questo particolare periodo storico non è casuale – spiega Pittoni, già produttore associato di ‘Dampyr’, il primo cinecomic italiano in uscita nelle sale ad ottobre 2022 –. Parliamo dell’ultimo decennio pre-reality, pre-social, pre-musica digitale. Con l’avvento del nuovo Millennio il mondo è cambiato ad un ritmo a cui non eravamo abituati e questa società liquida in cui viviamo oggi dà pochi punti di riferimento, sia a livello sociale che culturale. Gli anni Novanta sono una certezza di cui abbiamo tutti bisogno, specialmente ora».

La docuserie, che nelle scorse settimane è stata presentata in anteprima in due serate al Chiosco, noto locale padovano, ora sbarca sul web: le prime tre puntate sono già online e potete guardarle qui sotto. Le successive usciranno sul canale YouTube di Padova Stories (Qui!), altro progetto firmato Velvet Punk per raccontare la città, una storia alla volta. Gli altri 9 episodi verranno rilasciati ogni martedì a cadenza settimanale, fino al 22 novembre. In attesa della stagione 2.

L’autore spiega: <<‘Orgia Fuxia’ è il racconto di un sogno che ha accomunato un’intera generazione. Attraverso le 12 puntate affrontiamo diversi concetti universali: il desiderio di essere una rockstar, la definizione di successo, che può assumere forme molto diverse di caso in caso, ma soprattutto la necessità di essere sé stessi per essere felici. Raccontando quanto è successo 30 anni fa in una media città del Nordest, fissiamo a video delle emozioni in cui tutti si possono riconoscere. Perché che tu sia a Padova o a Los Angeles, se davvero vuoi realizzare i tuoi sogni, nella musica come nella vita, l’unica soluzione è fare all-in…non è permesso avere un piano B.>>

Ecco le prime tre puntate di ‘Orgia Fuxia’ con Frutteti Riarsi, Crackhouse e Statobardo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.