NICK CAVE e BRAD PITT: la loro prima mostra in Finlandia, con l’artista Thomas Houseago

NICK CAVE e BRAD PITT: la loro prima mostra in Finlandia, con l’artista Thomas Houseago

E’ stata inaugurata lo scorso 18 settembre, presso il Sara Hildén Art Museum di Tampere (Finlandia), la nuova mostra dello scultore di origine britannica Thomas Houseago intitolata WE with Nick Cave & Brad Pitt.

La stessa è stata anche l’esordio nel campo delle arti visive del cantautore australiano Nick Cave, che ha esposto le sue ceramiche artigianali, e l’attore Brad Pitt con le sue sculture.

Nick Cave da sempre non è mai stato fermo, creando continuamente arte, anche oltre la musica. Mentre Brad Pitt ha iniziato questa sua “avventura” dopo il divorzio dall’ex moglie ed attrice Angelina Jolie, nel 2017.

Divenuti noti rispettivamente nel campo della musica e dell’arte cinematografica, Nick Cave e Brad Pitt ora espongono per la prima volta la loro arte visiva – opere nate da un dialogo stretto con Thomas Houseago (tra gli artisti preferiti di Brad, tra l’altro). Per Houseago, la creatività è un tratto umano fondamentale che scorre in ognuno di noi.

Durante il suo intervento all’inaugurazione della mostra, Brad Pitt ha raccontato: <<Per me e Nick questo è un nuovo mondo ed è la prima volta. Sembra il momento giusto. Per quanto mi riguarda, si tratta di guardarmi dentro. Mi aiuta a capire dove ho sbagliato nelle mie relazioni e dove sono complice. Tutto è nato dalla consapevolezza di quello che definisco sorta di “inventario radicale di me stesso”, rimanendo onesto con me stesso e pensando alle persone che potrei aver ferito e ai momenti in cui potrei aver sbagliato!>>

La mostra WE with Nick Cave & Brad Pitt di Thomas Houseago è stata inaugurata lo scorso 18 Settembre e resterà aperta sino al 15 Gennaio 2023.

Thomas Houseago nasce nel 1972 a Leeds, Inghilterra. Fin dagli esordi l’artista mette al centro della sua pratica la scultura, accostando materiali tradizionali come legno, gesso e bronzo ad altri più inusuali: cavi d’acciaio, tela e cemento. La maggior parte dei suoi lavori risponde un processo scultoreo volto alla rappresentazione della forma umana, spesso lasciata in una dimensione incerta tra bidimensionalità e terza dimensione. Houseago mescola assieme fonti artistiche (Jacob Epstein con il suo celebre Rock Drill è considerato un riferimento fondamentale), musicali e cinematografiche. Le forme e gli assemblaggi che realizza sfuggono a ogni forma di classificazione culturale: il riferimento a Picasso e alla scultura africana dialoga con la passione per la fantascienza. Spesso goffe e sbozzate grossolanamente le sculture di Houseago lasciano il dubbio della loro compiutezza e una sensazione di vulnerabilità e potenza assieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.