MaterDea + Kalevala + Evenoire + Ephyra live @ Rock’N’Roll Arena: il report della serata!

16408_865635470136725_6676621514502076024_n

The Folk Rock Summit – 29/11/2014 @ Rock’N’Roll Arena, Romagnano Sesia (NO).

The Folk Rock Summit, già dal nome si puo’ intuire che tipo di connotazione avrà la serata sul palco del rinomato Rock’n Roll Arena di Romagnano Sesia (NO). Gli ingredienti per una bella serata ci sono tutti, quattro band di livello, un locale abituato ad ospitare grandi nomi del panorama musicale rock e metal, e tanta voglia di divertirsi. Ma andiamo per ordine…

Arriviamo al locale verso le sette, sapendo di incontrare molti amici, essere sul posto con largo anticipo è d’obbligo, giusto per mangiare qualcosa tutti insieme, ed essere pronti e carichi per trovarsi poi nel giro di un paio d’ore, in prima fila per lo spettacolo.

Apertura alle nove, una breve fila alla cassa e via, il locale ci accoglie e devo dire, essendo per me la prima volta, l’impressione è decisamente buona. Ci aspettano all’incirca tre ore di musica, quindi, nonostante il locale purtroppo non sia pieno, la prima fila prende posto alla transenna che separa il palco dal pubblico, il palco è molto grande e questo per chi come me è li per catturare gli scatti della serata, è un aspetto molto gradito.Il tempo di scambiare due parole con altri fotografi e parte la musica. Quattro band dicevamo…

I primi ad esibirsi sono gli Ephyra, band di casa a Como che ha già partecipato a eventi come ad esempio l’edizione 2014 del festival di Malpaga e il “Rock Inn Somma”, sempre nel 2014, e che propone un metal dalle sonorità epic, death e folk. La band è composta da sei membri che scatenano potenza e melodia grazie alle voci di Nadia Casali e Francesco Braga, alle chitarre di Matteo Santoro e Paolo Diliberto, alla batteria di John Tagliabue e alla grandissima presenza scenica di Alessandra Biundo al basso. Tanto headbanging e i supporters del gruppo apprezzano decisamente. E’ ‘Journey’ l’album da cui sono tratti i brani proposti, e ‘Journey’ è anche il pezzo di cui è stato presentato il videoclip lo scorso 15 novembre nel release party presso l’Honky Tonky di Seregno.

Setlist:

  1. Back To The Realm
  2. Flames Of Revenge
  3. Dark Wolf
  4. Journey
  5. Heresy

Il secondo gruppo a salire sul palco dell’Arena sono i cremonesi Evenoire, band symphonic/prog metal che vanta importanti partecipazioni a vari festival anche internazionali, insieme a grandi gruppi del panorama musicale a cui il loro genere appartiene. E’ ‘Herons’ l’album da cui sono estratti i brani che Lisy Stefanoni (voce & flauto) e i suoi compagni di viaggio, Marco Binotto al basso, Alessandro Gervasi e Toshiro Brunelli alle chitarre e Daniele Foroni alla batteria, interpretano coinvolgendo il pubblico che nel frattempo è aumentato, e che comincia a scaldarsi. Le promesse iniziali sono ampiamente mantenute, la serata entra nel vivo e se queste sono le premesse, è lecito pensare che il divertimento sia destinato ad aumentare da qui alla fine della serata.

Setlist:

  1. Herons
  2. Drop of Amber
  3. New Born Spring
  4. Wild Female
  5. Girl by the Lake
  6. Minstrel of Dolomites
  7. Tears of Medusa
  8. Season of Decay
  9. When the Sunset

Dall’epic e dal symphonic si passa poi al folk travolgente dei parmigiani Kalevala hms, un vero e proprio ciclone di tradizione e rock che si fondono, uniti alla simpatia dei componenti della band, che sempre con il sorriso sulle labbra e una grande carica di energia regalano al pubblico tre quarti d’ora circa di totale coinvolgimento. Brani come ‘Cromlech’ o ‘Folk Metal Baby!’, o ‘Nigel’s got a Sword’ e ‘Time Bandits’, passando per ‘Waterloo’ – pezzo che i Kalevala hanno interpretato indossando il tipico copricapo dell’era Napoleonica, sono davvero difficili da ascoltare restando fermi, tutti cantano e ballano, come in una vera cornice folk, ci si sente tutti appartenenti al mondo che solamente la musica, e nello specifico questo tipo di musica, è in grado di creare.

Ciliegina sulla torta, a chiudere la serata ci sono i torinesi MaterDea. ‘A Rose for Egeria’ è l’album che accompagna il loro tour, e che anche in questa serata è proposto sul palco. Da sottolineare il brano ‘Whisper of the Great Mother’, in cui Lisy Stefanoni duetta con Simon Papa. In definitiva, una bella serata di musica e divertimento, a tratti anche un po’ di pogo a dimostrazione del fatto che il pubblico si è lasciato trasportare dai viaggi musicali che ci hanno accompagnati per queste tre ore di folk rock.

Lasciamo il locale quando sono ormai quasi le tre del mattino, piove ma gli ultimi abbracci e i saluti riscaldano anche questa ennesima serata in compagnia, un’ora o poco più di viaggio per tornare a casa, pronti a raccontare i ricordi di quella che è stata una serata di puro e coinvolgente FOLK!

A cura di Fabry C. (foto dello stesso autore – Stolen Istants)

Potete visionare gli scatti integrali della serata dall’album dedicato su facebook!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*