Intervista agli Ibridoma

Tra le uscite interessanti dello scorso 2010 in ambito Heavy c’è stata quella degli Ibridoma, band formata da cinque musicisti provenienti dalla zona di Macerata. Quest’oggi ho il piacere di scambiare un pò di pensieri con i componenti della band in modo piacevole cercando di portarli alla vostra attenzione, una band con le idee chiare in testa….

Ciao ragazzi, presentate la band ai lettori di Suoni Distorti Magazine….
Noi siamo gli Ibridoma e ci siamo formati nel 2001. Abbiamo cominciato come cover band, ma già alle prime prove abbiamo deciso di scrivere qualcosa di nostro… 
Solo Christian ed Alessandro (voce e batteria) appartengono alla formazione originale mentre in ordine sono subentrati Marco (chitarra solista), Leonardo (basso), Daniele (chitarra ritmica).

Con il vostro lavoro autointitolato avete avuto in giro per la rete buoni responsi. Ci illustrate qual è il vostro background musicale?
Ognuno di noi ha un background musicale diverso dall’altro, si va dal Rock più classico al Metalcore al Death Metal, comunque l’Heavy Metal è quello che ci piace più suonare, anche se sovente viene fuori l’impronta di ogni componente.

Com’è nato tutto? Cosa vi ha ispirato durante la composizione?
Scrivere musica propria è il sogno di ogni musicista. La nostra musica parla di tutto quello che ci è successo nella vita, problemi, gioie, storie lette o viste in tv. Se pari di cose che ti colpiscono in prima persona è più facile trasmetterle poi alla gente che ti ascolta.

Come vi distribuite i compiti per la stesura dei pezzi? C’è qualcuno in particolare che porta avanti un idea o collaborate tutti insieme?
Di solito Marco e Christian portano delle bozze dei pezzi nuovi, poi tutti insieme in sala prove li elaboriamo. Ognuno poi cerca di mettere del suo. I testi di solito li scrive Christian.

C’è un messaggio in particolare che volete portare avanti con i vostri testi? 

Il messaggio che vogliamo esprimere con i nostri testi è che pur nelle difficoltà che la vita presenta bisogna lottare, sorridere e divertirsi quando si può. Vivere è la più bella cosa che ci sia potuta capitare.

In che posizione vi ponete per quel che riguarda la politica e la religione?
Non parliamo mai di politica, ne di religione, anche se visti i periodi qualche frecciatina non si può non mandare. I politici devono tornare a fare la politica ed a pensare a come risolvere i problemi della gente, ma questa purtroppo è un’utopia. I preti devono fare i preti, cioè devono pensare alla salute dell’anima ed aiutare le persone in difficoltà.

Associatemi un piatto culinario al metal spiegandomi il perchè…..
Gli spaghetti al pomodoro, perchè come il metal tirano su il morale e sono veloci da fare com’è veloce l’Heavy Metal.

Cosa pensate del download illegale? Che idea si potrebbe trovare, secondo voi, per combattere questo fenomeno che sta demolendo il mercato discografico e tagliando le gambe a molte band italiane?
Bisogna abbassare i prezzi dei cd, bisognerebbe anche far capire a chi la musica l’ascolta che se nessuno compra i cd i musicisti spariranno. 

Questo va spiegato ai bambini a scuola, è li che si forma il popolo.

Tornando a voi…. illustrateci una vostra esibizione per chi ancora non vi ha mai assistito…..
Noi diamo sempre il massimo e cerchiamo di trasmettere la nostra energia al pubblico. 

La cosa più bella è quando le persone canticchiano i nostri ritornelli a fine serata, anche se non capita spesso purtroppo!

Quali sono le band con cui vi ha fatto più piacere condividere il palco? Ce n’è qualcuna con cui vi piacerebbe farlo a livello nazionale o meno?
I nostri amici di Spoleto gli ‘Adamas’ ed i ‘The Dogma’

Ci siamo trovati benissimo con Guido Campiglio, chitarrista solista di Bergamo con cui divideremo il palco in diverse serate in Italia da qui a Dicembre. Sarebbe bello aprire ai concerti di Blaze Baley all’estero.

Ultimamente ho trovato molte band contrarie ai vari contest per i più vari motivi. Voi che ne pensate di questi?
Servono solo per far girare un pò il proprio nome però non siamo contrari, le strade bisogna provarle tutte!

Essendoci avvicinati al termine, vorrei, se possibile, che ci illustrereste i vostri prossimi passi…. è già in lavorazione il seguito di ‘Ibridoma’ dello scorso 2010?
Si il nuovo album è finito e l’abbiamo missato in America da Michael Baskette (Alter Bridge, Ratt e M. Tremonti), lui è un grandissimo professionista ed ha fatto un lavoro eccezionale per noi. 

La grafica l’abbiamo affidata alla Khaosart (Morbid Angel)…. 
Quello che possiamo dire è che si chiamerà ‘Night Club’ e contiamo di farlo uscire ad inizio 2012.

Vi lascio questa domanda libera per farne quello che volete… pubblicità, saluti, minacce, proclami di guerra o altro….
Visitate il nostro sito! 

 Potete trovare foto, video, musica, date ed altro… Ci trovate anche su Facebook, MySpace e Youtube

Ragazzi vi ringrazio per avermi concesso del tempo, augirandovi tutto il meglio per la vita e per la vostra carriera musicale. Concludete come preferite. A presto! 

Noi vi ringraziamo di cuore per lo spazio che ci avete concesso e ringraziamo i vostri lettori…. Buoni Suoni Distorti a tutti!!!
Ibridoma – ‘I’m Not Sorry’
Per seguire la band:

Sito, Pagina su FB, MySpace, Reverbnation, Youtube.

a cura di Francesco ChiodoMetallico
About Francesco Chiodometallico 10559 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà underground in ambito Metal / Rock e nell'organizzazione di eventi. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*