HUMAN DECEPTION: il ‘Faust’ di Goethe in veste deathcore, ascolta ‘Chasm Of Desire’

HUMAN DECEPTION: il ‘Faust’ di Goethe in veste deathcore, ascolta ‘Chasm Of Desire’

Gli Human Deception sono una delle giovani promesse più fresche del panorama Deathcore italiano degli ultimi anni. La band sta procedendo alla pubblicazione di un intero EP basato sul ‘Faust’ di Goethe, miscelando epiche orchestre sinfoniche con un sound estremo.

Come primo assaggio la band ha diffuso il singolo ‘Chasm Of Desire’, che potete gustarvi di seguito:

Chasm of Desire è il terzo capitolo dell’epopea di Faust:
<<A questo punto il nostro protagonista sta realizzando che nonostante i sacrifici compiuti il suo desiderio di conoscere i segreti della vita lunge dall’essere esaudito.
Premessa, il brano è la rappresentazione sonora del’ tormento del desiderio’. Ascoltatelo immaginando di aver speso tutte le vostre energie in un eterna lotta o di aver sacrificato la vostra anima per tentar di soddisfare il vostro più grande desiderio, fino a toccare il fondo. Poi vi hanno dato una pala e avete scavato, e ormai dopo aver consumato ogni risorsa che vi era rimasta, rimanete nudi davanti ed esausti alla realtà
dei fatti e state ancora fluttuando nell’abisso del desiderio e ormai non avete più fiato per gridare, non avete più sangue da versare.>>

Il pezzo si apre con un’orchestra d’archi quasi a voler introdurre un mood apocalittico che preannuncia ciò che sta per succedere, la distruzione. Dopo che l’intro si sia terminato, le chitarre entrano e accompagnano la voce in una spirale con riff violenti caratterizzati da un Groove sostenuto con sotto una voce che scandisce la prima strofa ed è cadenzata dalla tipica estetica Deathcore con un mix di Growl e scream che piano piano si ammorbidirà sempre di più insieme a parti strumentali più melodiche che comporranno il centro del brano. Si prosegue poi con un alternanza di violenza e melodia, concludendo il pezzo con l’ingresso di un improvviso breakdown che lascia poco spazio all’immaginazione, è lento e violento e si consuma dimezzando le sue battute. Il brano terminerà con una dissolvenza accompagnato da delle tastiere in chiusura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: