HARAKIRI FOR THE SKY: ascolta la nuova versione di ‘Homecoming: Denied!’

HARAKIRI FOR THE SKY: ascolta la nuova versione di ‘Homecoming: Denied!’

Nell’ultimo decennio, gli Harakiri For The Sky sono diventati pionieri del movimento post black metal, hanno guadagnato un seguito in tutto il mondo con ‘III: Trauma’ e sono persino entrati nelle classifiche tedesche al quarto posto con il loro ultimo album ‘Maere’. Per il decimo anniversario del loro album di debutto, il duo austriaco, composto dal polistrumentista e cantautore MS nonché dal cantante e paroliere JJ, farà un tuffo nel passato…

Dal momento che la band non è mai stata completamente soddisfatta della produzione del loro primi due album, ‘Harakiri For The Sky’ e ‘Aokigahara’, hanno deciso non solo di rimasterizzare, ma di ri-registrare completamente entrambe le versioni nella loro interezza facendoli riviviere come “MMXXII Editions”, insieme al collaboratore di lunga data Krimh alla batteria e una copertina riprogettata da Art Of Maquenda. Entrambi gli album usciranno il 9 dicembre 2022. (pre-order qui)

Oggi il duo ha lanciato la nuova versione del singolo ‘Homecoming: Denied!’ che potete ascoltare sotto.

Il vocalist JJ racconta: <<Quello che ricordo di più quando ripenso al lavoro su ‘Homecoming: Denied!’ è che ho scritto frasi così lunghe per la prima parte che ho dovuto cantarla due volte. Non suonava così bene, quindi Matthias mi ha suggerito di tagliarli a metà e di farli a metà tempo. Ha funzionato perfettamente e mi sembra ci sia una perfetta armonia nella canzone. Quando ho sentito per la prima volta la parte strumentale non ero sicuro che mi piacesse quanto mi piacevano le altre canzoni di ‘Aokigahara’. Ma dopo che abbiamo cambiato il testo della prima parte, anche il resto della canzone mi ha catturato e lo fa ancora ogni volta che la suoniamo dal vivo tanti anni dopo.>>


Dalle ri-registrazioni degli Harakiri For The Sky vi anticipammo anche quella di ’02:19 AM, Psychosis’.

Sulla decisione di ri-registrare i loro primi due album, gli Harakiri For The Sky spiegano: <<Come alcuni di voi sapranno, abbiamo prodotto questi album noi stessi e volevamo rifare entrambi con le recenti possibilità di cui disponiamo. Abbiamo fatto del nostro meglio per mantenere il loro spirito originale, ma abbiamo aggiunto un’atmosfera che sembrava più adatta agli standard attuali di questa band. Dieci anni fa, non potevamo davvero immaginare dove ci avrebbe portato questo viaggio, quindi redigendo prima questi, ma nonostante ciò passi provvisori molto importanti erano qualcosa di veramente caro a noi!>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: