Gli SPERMIAGRUMI vi invitano ad ascoltare in streaming il debut album ‘Liveinstokatz’

Gli SPERMIAGRUMI vi invitano ad ascoltare in streaming il debut album ‘Liveinstokatz’

Oggi presentiamo gli Spremiagrumi… pardòn… SPERMIAGRUMI. Ma non si parlerà di elettrodomestici da cucina, sia chiaro, anche se il nome può rimembrare certe “colazioni fruttaiole”. Poteva Suoni Distorti Magazine ignorare dei folli? Ovviamente No!

Gli Spermiagrumi nascono il 17 febbraio 2022 quando, alle prime luci dell’alba, l’oracolo di via Cassini rivelerà a tre artisti torinesi riuniti in preghiera sciamanica i loro veri nomi, gli unici che oggi ci è dato sapere:

Steve Katz, chitarrista fascinoso e polifonico, con alle spalle vent’anni di militanza come frontman in un popolare gruppo torinese giovanile di cui non è possibile fare il nome;
Lucas Borracchio, batterista minimale in varie formazioni sotterranee e speaker radiofonico indipendente, poeta e amante della vita, terapeuta reiki;
Max Turbo, musicista e produttore torinese, bassista della band e compositore di corte (cioè di canzoni brevi), insegnante di uno strumento che non è il basso.

La filosofia artistica che muove la band è quella dell’improvvisazione goliardica totale. Dalle liriche sghembe alla musica ancor più sghemba, dagli arrangiamenti post wave agli ossessivi loop cantati. Nulla di ciò che la band produce è ripetibile. Le canzoni degli Spermiagrumi nascono e muoiono nel tempo della loro creazione, sia essa dal vivo o in studio. Dovendo dare un nome al genere proposto dalla band lo chiameremmo krautrock autoerotico a metà tra l’onirico lisergico e il raffinato coprofiliaco.

Buon unico ascolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: