FIM – Fiera Internazionale della Musica di Genova 2015: le nostre impressioni!

Termina oggi la Fiera Internazionale della Musica (FIM), iniziata lo scorso 15 Maggio presso la Fiera di Genova e che ha visto il proporsi di tanti musicisti ed artisti. Il nostro Luca Truzzo è stato presente sia come visitatore che in veste di esperto Technovideo Metal. Ecco le sue impressioni a caldo.

10888636_10205824895452292_4805221361926830158_nOrmai giunta al terzo anno, anche per il 2015 Genova è stata capitale internazionale della musica. Il polo fieristico della città ligure si è offerto ad un evento incentrato sulla musica e sui musicisti a 360°. In pochi metri convivevano metal, rock, dj, hip hop e musica etnica. Ovunque palchi dove, senza mai fermarsi, band e dj potevano esprimere il proprio talento e sparare migliaia di watt di buona musica.

Un evento studiato, a differenza di molti altri, in modo tale da permettere ad artisti emergenti e grandi nomi di convivere musicalmente gli uni affianco agli altri. Infatti molti sono stati i concorsi e gli spazi dedicati agli astri emergenti. Basti pensare al contest dedicato alla band emergenti liguri, il Dj class contest e molte altre situazioni simili che labels od organizzazioni dello spettacolo mettevano a disposizione. Sugli stessi palchi hanno suonato a conclusione delle varie giornate nomi del calibro di UT Newtrrolls e Goblin Rebirth e Joe Lynn Turner, tra gli altri. Piccola nota che arricchisce l’evento è stato, unicum in Italia, il contest dedicato ai videomaker. Per gli amanti dei suoni metal e rock, anche quest’anno, uno dei palchi è stato dedicato all’heavy ed al prog, in particolare quello italiano.

Affianco alla musica suonata, è stato dato spazio anche alla danza, mostre di vario genere (in primis quella dedicata ai Beatles), alle labels musicali, alle radio, a seminari dedicati al mondo della musica. In più, erano presenti anche rivenditori di strumenti musicali di ogni generi, alcuni dei quali vendevano prodotti realizzati a mano, più varie organizzazioni di promozione musicale.

In ultimo una parte è dedicata alla vendita di vinili e cd, in cui anche quest’anno ho trovato vinili che difficilmente avrei trovato altrove. In poche parole un evento imperdibile! Per la professionalità dei partecipanti, per le opportunità che si possono trovare per pubblicizzare la propria musica, per le persone che si conoscono… e per le migliaia di persone che la visitano.

In un momento come quello che il mondo musicale italiano sta vivendo la FIM dà molto. Resta uno dei pochi eventi realmente dedicato alla musica, quella vera, e non solo alla sua mera e becera commercializzazione. Di mio ringrazio Francesca Cavanna, organizzatrice del Dj mania e Vraudio per la possibilità offerta a me e alla mia compagnia di partecipare a questo evento in veste technovideo metal!

Per chi fosse interessato può visitare: www.fimfiera.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: