FAITH NO MORE: Mike Patton vittima di depressione e alcolismo, ma si sta riprendendo

FAITH NO MORE: Mike Patton vittima di depressione e alcolismo, ma si sta riprendendo

Poco più di un anno fa, abbiamo visto l’annullamento di tutte le date live dei Faith No More, dovuti a problemi mentali del frontman Mike Patton, resi ancora più marcati a causa della pandemia che tutti abbiamo vissuto.

La band, all’epoca dei fatti, ha espresso dispiacere per la cancellazione del tour oltre che sostegno e vicinanza al compagno di band: <<Riteniamo che andare avanti con queste date avrebbe avuto un effetto profondamente distruttivo su Mike>>.

Oggi Mike Patton sembra si stia riprendendo, un po’ per volta, ed ha raccontato i problemi che l’hanno colpito durante le restrizioni dovute alla pandemia, tra cui la depressione e l’alcolismo, giungendo sino alla diagnosi di agorafobia.

Durante una recente intervista per la testata The Guardian, Patton ha spiegato i motivi che hanno comportato il fermo attività sia dei Faith No More, sia dei Mr. Bungle (di cui fa anche parte): <<La mia risposta iniziale alla pandemia è stata: “Adoro questa merda!”. Mi ha permesso di essere un figlio di puttana antisociale. E’ durato tutto per circa i primi tre mesi, e pensavo “È fottutamente fantastico”. Poi qualcosa è cambiato, e non in meglio…>>

Con il progredire della pandemia, il cantante è diventato depresso. Gli venne diagnosticata l’agorafobia e, tra le altre cose, iniziò a bere molto. <<Ero così tanto isolato, uscire era una cosa difficile da fare ed è una cosa orribile. E l’idea di fare più spettacoli con i Faith No More è stata stressante. Mi ha colpito mentalmente. Non so perché, ma il bere ha preso il sopravvento… semplicemente è successo!>>

Allo stato attuale delle cose, i Faith No More non hanno considerato al momento di riprogrammare i concerti cancellati, ammette Patton. Tuttavia, l’artista tornerà sul palco a dicembre, suonando in tutto il Sud America con i Mr. Bungle. Mike ha difficoltà a ricordare la data esatta in cui smise di bere, ma assicura che adesso è sobrio da un po’ e che tutto stia andando abbastanza bene.

Cierca il ritorno “on the road” Patton afferma: <<Sono entusiasta di tornare in tour, ma ho anche paura. Ho paura di me stesso… la band è solida come una roccia e voglio esser certo di portarla in giro, ma ci sono alcuni problemi in corso…>>

Quali siano i problemi a cui si riferisce Mike non è dato saperlo, vista la sua emreticità a tal riguardo. Ma lo rivedremo dal vivo con i Mr. Bungle e, successivamente, pronto a promuovere il nuovo album III con i Dead Cross (band in cui suona la batteria l’ex Slayer Dave Lombardo).

Dal nuovo album dei Dead Cross, in uscita il 28 ottobre 2022 via Ipecac Recordings, vi anticipammo i video di ‘Heart Reformer’ e ‘Reign Of Error’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: