BLACK SABBATH: Tony Iommi è mecenate di un centro di salvataggio della fauna selvatica.

BLACK SABBATH: Tony Iommi è mecenate di un centro di salvataggio della fauna selvatica.

Tony Iommi, chitarrista dei seminali Black Sabbath, è diventato mecenate di un centro di salvataggio della fauna selvatica.

Il musicista 74enne, infatti, inizierà a lavorare con il Vale Wildlife Hospital, nel Regno Unito, per mammiferi e uccelli selvatici malati, feriti e orfani. L’ospedale in questione fornisce strutture veterinarie complete e cura ogni anno oltre 7.500 vittime tra la fauna selvatica.

Natalie Gould, direttrice dell’ospedale, ha commentato:
<<Siamo assolutamente entusiasti di avere Tony Iommi con noi in veste di nuovo mecenate del Vale Wildlife Hospital!  Tony e sua moglie Maria, ci hanno portato una colomba ferita all’inizio dell’anno. Tutti erano piuttosto colpiti dalla star, ed è stato così bello sapere che entrambi si sarebbero preoccupati abbastanza da prendersi il tempo per portarci un paziente ferito!>>

Iommi è sempre stato un amante degli animali ed ha avuto dozzine di cani,tra i quali molto salvati dalla strada. Nel 2015, Tony è diventato anche un mecenate del Wythal Animal Sanctuary, vicino a Birmingham.

Il Vale Wildlife Hospital è attivo 24 ore su 24, sette giorni su sette e la sua gestione costa circa £ 50.000 al mese. Tutti i fondi provengono da donazioni, eventi di raccolta fondi e pacchetti di adesione, che danno ai sostenitori la possibilità di fare tour dietro le quinte dell’ospedale.

Per saperne di più sul Vale Wildlife, potete visitare www.valewildlife.org.uk.

Non è la prima volta che Tony Iommi si impegna per aiutare chi ha necessità, e non sarà neanche l’ultima. Nel 2020, tra l’altro, il chitarrista ha messo all’asta alcuni oggetti personali per aiutare a sostenere gli sforzi del soccorso medico impegnato contro la pandemia di COVID-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: