AIRBOURNE, il frontman Joel O’Keeffe: “Se uccidete i piccoli locali, uccidete il futuro del Rock N’ Roll!”

AIRBOURNE, il frontman Joel O’Keeffe: “Se uccidete i piccoli locali, uccidete il futuro del Rock N’ Roll!”

Joel O’Keeffe, frontman dei rockers australiani Airbourne, è stato recentemente intervistato dalla stazione radiofonica svedese Rock Klassiker, in occasione della loro presenza in supporto agli Iron Maiden alla serata di Gothenborg – lo scorso 22 Luglio. Il cantante e chitarrista si è espresso sui piccoli locali con musica dal vivo e la loro importanza per mantenere in vita il Rock N’ Roll live.

Durante l’intervista, nello specifico, è stato toccato il tasto dei locali in difficoltà a causa della trascorsa pandemia di Covid, soprattutto quelli più piccoli. A tal riguardo Joel ha affermato:

<<Mi fa arrabbiare, tutta questa cosa, perché l’ecosistema della musica dal vivo… l’intero futuro del rock and roll… dipende dai piccoli club. Se non hai i piccoli palchi hai problemi per iniziare. Quando inizi come band, non puoi semplicemente salire sul palco degli Iron Maiden; devi guadagnarti i soldi, cazzo. E non puoi farlo a meno che tu non vada a suonare di fronte a 10 persone – in un “Battle Of The Bands” o qualcosa del genere, per esempio. E mi fa incazzare, perché i piccoli locali, se li uccidi, uccidi il futuro del rock and roll, in pratica, perché quello è l’unico spettacolo su cui le nuove band devo suonare.

Non ha senso che i governi aiutino le squadre di calcio, aiutino tutti gli sport, tutte le religioni, tutta questa roba, ma non aiuteranno le arti e la musica. E se lo fanno, “Saranno violini e fottuti violoncelli e non rock and roll”. Quindi più persone vengono educate al fatto che se costruisci un appartamento, un condominio di 12 piani, vicino a un piccolo locale e poi dicono che devi chiuderlo in modo che un gruppo di persone possa vivere lassù senza lamentarsi del rumore… quando erano lì 30 anni dopo che band come i Motorhead hanno imparato a suonare in quella stanza. È proprio una schifezza; non ha senso. È una delle cose che mi fa così fottutamente arrabbiare!>>

Per quanto riguarda gli Airbourne, entreranno in studio entro la fine del 2022 per iniziare a registrare il loro nuovo album – in uscita nel 2023. La release darà un seguito all’ultimo ‘Boneshaker’ del 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.