VEIL OF CONSPIRACY – Me, Us and Them

VEIL OF CONSPIRACY – Me, Us and Them

3 Maggio 2019 0 Di Benedetta Kakko

Dopo aver maturato un solido background musicale, i romani Veil Of Conspiracy, danno vita al loro primo concept album ‘Me, Us and Them’. Nonostante la forte influenza di band quali Opeth, Katatonia, Myrath o Dream Theater, riescono a trovare subito la propria identità sonora mescolando sapientemente gli elementi dei generi che li hanno  influenzati.

Intro orientali impreziosiscono ‘Before Madness’ e ‘Seshen’, le corde tessono elegantemente riff classici, melodici, ma anche granitici come in ‘Mine Forever’ e ‘Staring’. Gli assoli di ‘Blasphemous Offering’ si incrociano, si rincorrono, si soffermano. Particolarmente adatta è la scelta delle linee vocali, versatilissime nel passare dal Clean al Growl e viceversa, che sa come scaldare l’atmosfera  in semiballad come ‘Fragments’ e ‘Dorian’. Tutti i brani sono ricche composizioni, ben fatte, ben eseguite e ben studiate nei particolari che si incastrano a dovere come i pezzi di un puzzle e che, in brani come ‘Skinless’ e ‘How To Find The Light’, si attraggono per “effetto calamita”. Non mancano mood più aperti e liberi che si evolvono drammaticamente ed esempio ne è ‘Son Of Shame’.

‘Me, Us and Them’ è un album introspettivo e moderno soprattutto in relazione al concept del lyric-songwriting dedicato  alle oscure e malvagie espressioni delle malattie mentali che portano a dolore e disperazione. La bravura del combo tiburtino è stata quella di combinare efficacemente concept ed espressione musicale.

A cura di Benedetta K.

  1. Band: Veil Of Conspiracy
  2. Titolo: Me, Us And Them
  3. Anno: 2019
  4. Genere: Progressive Metal
  5. Etichetta: Revalve Records
  6. Nazione: Italia

TrackList:

  1. Before Madness
  2. Mine Forever
  3. How To Find The Light
  4. Seshen
  5. Skinless
  6. Split Mind
  7. Fragments
  8. Blasphemous Offering
  9. Collapse
  10. Son Of Shame
  11. Dorian
  12. Staring