The Story So Far: il cantante fa volare dal palco una fan che voleva il selfie! (Video)

Un gesto molto punk, seppur abbia alimentato parecchie polemiche, quello perpetrato dal cantante della band pop punk The Story So Far, al secolo Parker Cannon.
Durante un concerto tenuto dalla band al Mod Club di Toronto (Canada) dello scorso week end, una fan è salita sul palco per farsi un selfie, ma il frontman non ha reagito molto bene alla cosa; di fatto le ha sferrato un calcio che l’ha fatta volare sotto al palco, sulle persone nelle prime file.
E’ usuale in certi contesti lo stage diving (così come il pogo ed “attività” simili), ma crediamo in maniera inaspettata e con forza non sia risultato un gradevole “volo” (ma siamo comunque in un ambito simil punk).
Dell’accaduto è disponibile una testimonianza dal video riportato di seguito.

Il gesto ha fatto scalpore in rete e tra i fans della band (un po’ come avvenne per i calci ricevuti da un fan da parte di Fat Mike dei Nofx) a tal punto che il gestore del locale ha bandito i The Story So Far per tutti i loro futuri live.
Per Parker Cannon tuttavia non sembra sia una novità un gesto del genere, analogo allo stesso accaduto durante uno show della band in Texas, lo scorso anno.
The Story So Far
I The Story So Far e tutta la crew si sono chiusi dietro il silenzio, anche imbarazzati, commentando con un semplice <<no comment please>>. Dall’altro lato, la fan ventunenne “vittima” della vicenda, una certa Becca Ilic, ha commentato l’evento in maniera simpatica e difendendo i suoi idoli, sia sui social network che in un’intervista per una testata locale:

<<E’ stato tutto divertente, a mio avviso. Poi non mi ha dato un calcio: è stata più una spinta. So non avrei dovuto rimanere lì per così tanto tempo, specie per farmi un selfie, ma non mi sono fatta male, e non provo rancore verso il gruppo. Ho riso quando sono caduta di sotto, amo ancora Cannon, gli Story So Far, la loro musica, i loro concerti, oggi più che mai. Sto bene e spero che quando accaduto non faccia cambiare a nessuno l’opinione sulla band>>

Mentre mi vien da sorridere guardando la scena dal video sopra, penso a come si starà schiantando dalle risate il buon  Keith Morris, magari pensando alla “violenza” ai suoi concerti con i Black Flag.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: