The Black Queen: da Los Angeles in Italia per un’unica data, al Legend Club di Milano!

Arriveranno in Italia per un’unica data i The Black Queen, direttamente da Los Angeles la band electronic alternative formata da Greg Puciato dei The Dillinger Escape Plan, Josh Eustis dei Telefon Tel Aviv / Nine Inch Nails e da Steven Alexander, arriva nel nostro Paese forte del successo di ‘Fever Daydream’, l’album d’esordio pubblicato nel 2016. L’appuntamento è al Legend Club di Milano il prossimo 20 Ottobre 2018.

The Black Queen

La band nasce nel 2011 quando Puciato e Alexander cominciano a lavorare ad alcune canzoni che divergono per sound e stile dal genere dei The Dillinger Escape Plan, e con l’aggiunta di Eustis a fine anno il gruppo inizia a prendere seriamente forma, diventando ben più di un side project. L’interesse di Puciato per la musica elettronica ha origini antiche: con i Dillinger, il cantante aveva già realizzato cover di artisti come Massive Attack, Depeche Mode e persino Aphex Twin. Le influenze r&b di Eustis non fanno che completare il mosaico di suoni che caratterizza la ricerca artistica della band.

Nel giro di un paio d’anni i The Black Queen sono diventati un progetto concreto: i membri vivono insieme a Los Angeles, sostenendosi l’un l’altro in periodi difficili per le proprie vite personali. Il primo materiale pubblicato dalla band è la ballad ‘The End Where We Start’, seguita dall’uptempo ‘Ice to Never’, due canzoni più reminiscenti del lavoro di Eustis con i Telefon Tel Aviv che con il catalogo dei The Dillinger Escape Plan.

L’album d’esordio, ‘Fever Daydream’, esce a gennaio 2016 e ottiene un immediato riscontro positivo dalla critica. Scritto e registrato in un magazzino di Los Angeles abbandonato e infestato dagli insetti, il disco ha visto la collaborazione di Justin Meldal-Johnsen (Beck, M83…) come produttore esecutivo. “All’inizio pensavamo a questo progetto come a qualcosa di più leggero e con più chitarre, ma a un certo punto abbiamo compiuto una decisa deviazione verso l’elettronica. È stato davvero speciale trovare altre persone con cui poter parlare di ‘Leprosy’ dei Death e di una canzone dei New Edition allo stesso tempo”, dichiara Eustis riguardo alle comuni influenze e ai comuni gusti dei suoi compagni di band.

Particolarmente significativo sotto il punto di vista dell’estetica della band è il video di ‘Maybe We Should’, diretto da Jesse Draxler e dalla band stessa e ambientato a Los Angeles con molti richiami all’arte del fotografo Anton Corbijn. “L’estetica generale per me è importante quanto la musica,” spiega Puciato. “Prestiamo attenzione ad ogni dettaglio di ogni singolo aspetto coinvolto nella band, ed ogni aspetto rappresenta un’opportunità di espressione artistica. Infatti i The Black Queen a noi sembrano più un progetto artistico di una semplice band, e il disco è solamente una delle forme d’arte che sfruttiamo.”

Dettagli della serata

The Black Queen
+ special guests

20 ottobre 2018 @ Legend Club, Milano
Ingresso in cassa 20,00€
Ingresso in prevendita 16,00 € + d.d.p.
Prevendite disponibili sui circuiti Ticketone dalle ore 10.00 di lunedì 21 maggio.

photo credit: Corinne Schiavone

About Francesco P. Russo 11325 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*