T-Shirt personalizzate e non solo: la tua band anche su una … tazza!

T-Shirt personalizzate e non solo: la tua band anche su una … tazza!

13 Novembre 2019 Off Di Redazione SDM

Da sempre il web offre una grande varietà di offerte commerciali, tra cui quelle relative alla personalizzazione di gadget occupa senza dubbio un posto importante. Le magliette dei gruppi che più amiamo, del resto, a parte essere acquistate agli ingressi dei festival e dei live, ormai da tempo si possono stampare in modo personalizzato, grazie ai numerosi servizi che offrono questa opportunità.

Ti potrebbe interessare:

In genere basta registrarsi nei siti adibiti allo scopo ed inviare il logo: un’interfaccia di personalizzazione del gadget ci permetterà di realizzarlo esattamente come vogliamo, visualizzandolo in anteprima e concludendo poi l’ordine con la nostra specifica richiesta. Un modo originale per ottenere gadget da replicare e proporre al seguito della propria band, da proporre nel classico banchetto oppure da regalare ad amici e conoscenti per fare semplicemente branding.

La possibilità di stampare magliette, del resto, si affianca a quella molto più elaborata di creare una tazza su misura per noi: cosa c’è di meglio di un buon caffè americano nella tazza personalizzata con la foto del nostro chitarrista preferito, ad esempio? Sembra una cosa un po’ strana, a prima vista, ma c’è da specificare che gadget del genere possiedono un vero e proprio mercato.

Tra le scelte più curiose che si possano fare, del resto, quella di realizzare tazze personalizzate gadget per merchandising gruppi musicali rientra senza dubbio tra le più curiose: mediante il servizio indicato è infatti possibile stampare qualsiasi tipo di immagine o foto (quindi di una band o di un logo) sulla superficie di una tazza.

Inoltre, se da un lato è vero che i fan sono sempre alla ricerca di un modo di portare con sé le proprie passioni, dall’altro, le band e i musicisti hanno la necessità di trovare delle soluzioni per far si che i loro seguaci si ricordino di loro.

La stampa personalizzata è un metodo generalmente condiviso da gruppi e artisti, quindi anche da chi fa la musica od opera nei dietro le quinte “manageriali”; quindi non parliamo solo di tazze o t-shirt, tutto il conglomerato relativo al proprio marchio, è importante per attribuire – appunto – un volto, o meglio, fornire un simbolo per le proprie iniziative.

Pensate se gli Iron Maiden non avessero mai badato alla loro immagine, a quest’ora i fan andrebbero in giro a torso nudo anziché indossare le storiche magliette a sfondo scuro. E questo sì, che sarebbe un problema!

Viva la stampa classica, dunque, che sopravvive con dignità anche nell’era del digital marketing.