Siamo passati a salutare Steve Lee (Gotthard) al cimitero di Porza!

Siamo passati a salutare il compianto Steve Lee, cantante dal timbro meraviglioso dei Gotthard scomparso sette anni fa per un incidente stradale. Il Nostro Pino Panetta si è trovato a passare dalla Svizzera e per l’occasione ci ha tenuto a far visita alla tomba dell’artista nel cimitero di Porza, gradevole cittadina situata nel Canton Ticino.

Un omaggio dovuto a un grande artista strappato troppo presto dalla vita e dai suoi numerosissimi fans!

Steve Lee perse la vita in un incidente mentre si trovava sulla Interstate 15 tra Mesquite e Las Vegas durante un viaggio in motocicletta per gli Stati Uniti. Il cantante dei Gotthard era partito per gli Stati Uniti con altri amici motociclisti, per coronare il sogno che da tempo inseguiva e che ancora non aveva avuto modo di realizzare per via della intensa attività live con la band: due settimane sulle strade degli Stati Uniti a bordo di una Harley Davidson. Il 5 ottobre 2010 a circa 50 miglia da Las Vegas il gruppo di bikers si è fermato a bordo strada per indossare delle tute impermeabili, dal momento che aveva iniziato a piovere. Con la strada resa scivolosa dall’acqua, il rimorchio di un camion che transitava sulla medesima strada ha iniziato a sbandare. Il conducente del mezzo ha tentato di evitare l’impatto ma il rimorchio ha urtato cinque delle moto ferme a lato della strada e una di queste ha colpito Steve Lee. I soccorritori hanno tentato di rianimarlo per circa venti minuti. Alle 16:13 ora locale, Steve Lee venne dichiarato morto. Tra gli altri passeggeri c’erano il bassista dei Gotthard, Marc Lynn, e la ragazza di Lee, Brigitte Voss Balzarini. Il resto dei motociclisti è rimasto illeso. Steve Lee aveva 48 anni.

About Francesco P. Russo 12289 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"