'Red Eyes Armada', la prima uscita di Red Eyes Dischi da ascoltare e scaricare!

Da oggi, sabato 13 febbraio 2016, è on line Red Eyes Armada, la prima uscita ufficiale di Red Eyes Dischi in anteprima esclusiva per Suoni Distorti Magazine. Otto bands, otto progetti – affermati, emergenti o neonati.
Red Eyes è un flusso di artisti e produttori diversi che collaborano sotto la stessa mentalità DIY – hanno delle band, hanno uno studio, hanno dei grafici e dei videomakers, un ufficio stampa, dei redattori e decidono tutto in comune. Hanno iniziato tre mesi fa e Red Eyes Armada è il loro primo progetto tangibile, un esempio della loro Fame.
Dall’electrobeat anni ’90 di Black Cloud alla feroce bluestronica di TonyLaMuerte OneManBand. Dalla giovanissima new wave di Folks, Stay Home e HHL al caldissimo post grunge dei ClayToRide. Dal road blues di Lil Alice, a quello desertico di Duvalier, passando per il rock and roll zombie targato Drive me Dead.
Red Eyes Armada si troverà in free download da oggi (dal player sotto), mentre le copie fisiche possono essere acquistate ai concerti di ognuna delle band partecipanti. Il mastering finale è stato affidato a Giovanni Schiesaro @ Sisma Studio, Sarcedo (VI)

  • ‘Don’t Play With My Heart’ – H H L
  • ‘No Goodbye’ – Duvalier
  • ‘Turn Out The Lights’ – Claytoride
  • ‘Yerba Buena’ – Lil Alice
  • ‘Amanda’ – Black Cloud
  • ‘Dear Dead’ – Drive Me Dead
  • ‘Lo Scienziato’ – TonyLaMuerte Onemanband
  • ‘The Happy Loneliness Of Midnight’ – Folks, Stay Home

RedEyes ha gli occhi rossi. RedEyes è la pancia di un flusso circolare di artisti: bands, grafici, produttori, videomakers, fotografi, writers e redattori, ognuno parte integrante di una Cosa Più Grande. Decisioni collettive e Do It Yourself, dove ognuno porta avanti il suo progetto dentro un Cerchio.
RedEyes nasce nel 2015 con in testa le label indipendenti hardcore e grunge di una volta, i piedi piantati nella scena che la origina e le mani tese per prendersi quello che vuole. E rischia, costantemente, cercando artisti con dieci o zero uscite, basta che sudino. RedEyes prende piede da tre band che gravitano attorno ai Sisma Studios di Giovanni Schiesaro e condividono la stessa attitudine creativo-punk – riciclare il rotto per costruire il proprio, senza aiuti.
Si espande ad altre formazioni della scena 36016. Contagia artisti visivi. Cerca altro. RedEyes è autodistribuzione organizzata, interazione artistica e porto di mare: se ti serve qualcosa, ce l’hai attorno. RedEyes, occhi rossi come chi dorme poco e vive troppo.

Red Eyes Dischi

Sito Web / Facebook / Youtube

[email protected][email protected][email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: